in ,

Bonus arredi 2015, ecco come richiedere la detrazione del 50% sull’acquisto

Il Bonus arredi 2015 è un’agevolazione di cui possono fruire tutti coloro che dal 26 giugno 2012 hanno o stanno realizzando una ristrutturazione edilizia su un immobile o su parti comuni di edifici residenziali. Il Bonus consiste nella detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, da destinare all’arredo dell’abitazione ristrutturata o in fase di ristrutturazione.

Per beneficiarne, il periodo di riferimento per l’acquisto è compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2015. Inoltre, la data di inizio degli interventi di ristrutturazione deve precedere quella dell’ acquisto, una condizione da dimostrare con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà o nei casi, in cui è obbligatorio, si devono presentare le comunicazioni o i titoli abilitativi richiesti. La detrazione di imposta Irpef va calcolata su un importo massimo di 10.000 euro, delle spese sostenute per i mobili o gli elettrodomestici comprati per singole unità immobiliari o parti comuni dell’edificio ristrutturato.

Tra gli arredi che si possono acquistare troviamo: poltrone, materassi, scrivanie e altri, sono esclusi tendaggi, porte e pavimentazioni. Gli elettrodomestici dovranno essere anch’essi nuovi e la classe energetica non può essere inferiore alla classe A+, a eccezione dei forni per i quali è prevista quella A. Il pagamento può essere effettuato con bonifico bancario o postale, nel quale si indica: la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero della partita Iva o il codice fiscale del soggetto a cui viene fatto il bonifico.

Un’altra possibilità è il pagamento tramite carta di credito o carte di debito, altri mezzi di pagamento sono esclusi. I documenti da conservare sono: la ricevuta del bonifico o dell’avvenuta transazione, la documentazione di addebito sul conto e le fatture dell’acquisto. Per ottenere l’agevolazione dovranno essere indicate nella dichiarazione dei redditi, modello 730 o modello Unico, le spese sostenute e la detrazione sarà ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

Photo credit: Georgejmiclittle/shutterstock

shutterstock

Oroscopo 2015, le coppie ideali: Leone e Cancro compagni per la vita

Christopher Lee morte

Addio a Christopher Lee: è morto a 93 anni il “Conte Dracula”