in

Bonus assunzioni Sud 2017: come richiedere gli incentivi all’Inps

A partire dal 15 marzo è possibile richiedere all’Inps per i datori di lavoro gli incentivi contributivi, denominato “Bonus assunzioni Sud 2017” per l’assunzione di giovani disoccupati con sede di lavoro nelle regioni del Sud Italia. L’Inps tramite il messaggio n. 1171 del 15 marzo 2017 ha comunicato che all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, all’interno del sito www.inps.it, sono stati messi a disposizione i moduli per compilare l’istanza on-line “OCC.GIOV.” e “B.SUD” per l’inoltro delle domande preliminari di ammissione ai benefici e per prenotarsi a beneficiare dei fondi stanziati. contemporaneamente si possono presentare le istanze anche per i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani 2017.

Bonus assunzioni Sud 2017: domande e scadenze

Nel messaggio dell’Inps si legge: “Con la circolare n. 40 del 28 febbraio 2017 e la circolare n. 41 del 1° marzo 2017 sono state fornite le indicazioni per l’applicazione degli incentivi all’assunzione di lavoratori registrati al “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani” e di soggetti disoccupati ai sensi dell’articolo 19 del d.lgs. n. 150/2015 effettuate in Regioni “meno sviluppate” o “in transizione”, rispettivamente previsti dal Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 394 del 2 dicembre 2016 e successive rettifiche e dal Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 367 del 16 novembre 2016 e successive rettifiche”. Le domande per usufruire dell’incentivo dovranno essere presentate nei 15 giorni successivi al rilascio dei moduli e saranno elaborate cumulativamente in seguito: “Tale elaborazione riguarderà sia le istanze cui si applica il criterio speciale di priorità secondo l’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione sia le istanze cui si applica il criterio generale di priorità secondo l’ordine cronologico di invio dell’istanza stessa”. Le domande relative alle assunzioni effettuate tra il 1° gennaio e il 14 marzo 2017, dovranno essere inoltrate entro il 30 marzo 2017, la disponibilità delle risorse sarà effettuata sulla base dell’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione. Mentre dopo questa data sarà sempre possibile presentare le istanze per assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 e il 14 marzo 2017, ma in tal caso la verifica della disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo il criterio dell’ordine cronologico di presentazione dell’istanza.

Bonus assunzioni Sud 2017: beneficiari e requisiti

Le Regioni che potranno fare di accesso agli incentivi del Bonus assunzioni Sud 2017 sono quelle definite “meno sviluppate e in transizione”. Le Regioni identificate come meno sviluppate sono: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia; quelle in transizione: Abruzzo, Molise e Sardegna. I datori di lavoro dovranno presentare all’Inps l’istanza di accesso al beneficio ed entro una settimana dall’accettazione da parte dell’Istituto dovranno dare luogo alle assunzioni. I requisiti necessari per accedere all’agevolazione che permette un risparmio di 8.060 euro per ogni giovane disoccupato assunto a tempo indeterminato, sono contenuti nel decreto del 21 novembre 2016 e sono:
>giovani di età compresa tra i 15 anni e i 24 anni;
>lavoratori con più di 24 anni d’età privi di impiego regolarmente retribuito dal almeno 6 mesi o che hanno svolto per lo stesso periodo attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata con reddito inferiore al reddito annuale escluso da imposizione fiscale.
Inoltre il datore di lavoro deve: “non aver avuto un rapporto di lavoro a tempo indeterminato negli ultimi 6 mesi con lo stesso lavoratore da assumere con il Bonus assunzioni Sud 2017”.

L’agevolazione in questione riguarda contratti di lavoro subordinato:

>a tempo indeterminato, anche in apprendistato professionalizzante o di mestiere, effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017;
>a tempo parziale;
>per le trasformazioni di contratto da determinato a indeterminato;
>per le assunzioni di soci lavoratori di cooperative mediante contratti di subordinazione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Ligabue Edema Corde Vocali

Ligabue Made in Italy Tour 2017 biglietti: rimborso Ticketone, come funziona

Nuovo stadio Roma, Pallotta ha incontrato la Raggi: le ultimissime