in ,

Bonus bebè 2015: 2000 euro alle famiglie cattoliche

Dopo aver abrogato il bonus bebè regionale nel 2014, molte regioni italiane hanno nuovamente concesso assegni ai genitori che hanno avuto un bambino proprio l’anno scorso. La nuova iniziativa, relativa ai bonus bebè 2015, arriva da un parroco di Staggia: dal terzo figlio, i genitori hanno diritto ad un bonus di 2000 euro, che verrà consegnato al momento del battesimo.

Stefano Bimbi è un giovane parroco della provincia di Siena che si è messo in direzione dei bonus bebè, appunto. Sin dall’inizio del 2015, come riporta Qn La Nazione, le famiglie che hanno ricevuto il bonus bebè sono ben quattro. Al momento, il bonus bebè è pensato per le famiglie italiane ma, qualora ci fossero più fondi, il bonus verrà concesso anche alla famiglie straniere. L’unica condizione è che la famiglia sia cattolica e, di conseguenza, il bambino venga battezzato.

Mostre New York 2015: “La luce del Sud Italia”, 34 opere italiane sbarcano nella Grande Mela

Riforma pubblica amministrazione

Riforma Pubblica Amministrazione, verso il riordino dei corpi di Polizia e l’addio al Corpo forestale