in ,

Bonus Bebè 2015: istruzioni Inps, requisiti, scadenza, domande, per non perdere le mensilità

Già da maggio scorso è possibile richiedere il Bonus Bebè 2015, il contributo stanziato dal governo con validità triennale, per i bambini nati, adottati o in affidamento preadottivo nel periodo che va dal 1°gennaio 2015 al 31 dicembre 2017. E’ importante ricordare che le domande per le nascite o adozioni dei primi mesi di quest’anno sino al 27 aprile, quando il Bonus ancora non era operativo, dovranno essere presentate all’Inps entro il 27 luglio 2015 per non perdere le mensilità di quei mesi.

Infatti, il termine di presentazione, per ottenere sin dalla nascita, l’assegno è di 90 giorni, da tale momento in poi si potrà beneficiare dell’agevolazione solo a partire dal mese di presentazione, perdendo quelli precedenti. Il requisito di reddito è un altro degli elementi essenziali. Potranno presentare domanda i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno che hanno un reddito Isee che non supera i 25 mila euro. L’importo dell’assegno è di 80 euro per quei redditi che vanno dai 25 mila sino ai 7 mila, mentre di 160 euro mensili per quelli inferiori ai 7 mila.

Il Bonus Bebè 2015 è un contributo a richiesta per il quale è necessario presentare la domanda il primo anno, per gli anni successivi sarà necessario il rinnovo dell’Isee, in modo che l’Ente verifichi se sussistono i requisiti. La procedura di presentazione è telematica tramite il sito dell’Inps. Se si incontrano difficoltà è possibile rivolgersi al Contact Center Integrato chiamando il numero verde 803.164 da telefono fisso o tramite cellulare il numero 06.164.164 oppure un’altra opzione è recarsi al Patronato, che svolgerà la funzione di intermediario.

Photo credit: juricatazac/shutterstock

pretty little liars 6

Pretty Little Liars 6 anticipazioni episodio 6×03: le Liars a dura prova

vetrina-rotta-commerciante-padova

“Ladro libero e io costretta a pagare”: lettera aperta di una commerciante al giudice