in ,

Bonus casa 2016 affitto: tutte le novità

La Legge di Stabilità 2016 ha portato molte novità riguardo la casa su tasse, pagamenti e bonus che aiutano chi vuole fare lavori di ristrutturazione in casa. Le novità però non riguardano solamente la casa principale ma anche tutti quegli immobili messi in affitto. Urban Donna cerca di spiegarvi nel dettaglio quali sono tutte le novità riguardo bonus e agevolazioni, tasse e pagamenti sulle case in affitto.

Per quel che riguarda le tasse, per il 2016 le case in affitto a canone concordato (ovvero in tutti i Comuni capoluogo di provincia ed i Comuni confinanti con le aree metropolitane di Roma, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Torino, Bari, Palermo e Catania)  è previsto uno sconto del 25% sul pagamento di Imu e Tasi.

Per chi invece è intenzionato ad acquistare una casa da mette in affitto, la Legge di Stabilità 2016 prevede uno sconto del 20% dal reddito ai fini Irpef sul prezzo d’acquisto dell’immobile fino a un massimo di 300 mila euro. La deduzione vale anche per le spese di ristrutturazione o restauro fatte per mettere in locazione l’immobile. Tra i requisiti fondamentali per godere dell’agevolazione, l’unità immobiliare deve essere destinata, entro sei mesi dall’acquisto o dal termine dei lavori di costruzione, alla locazione a carattere continuativo per un minimo di otto anni. Inoltre non si deve trattare di immobile di lusso, deve avere prestazioni energetiche A o B, non deve trovarsi nelle zone omogenee classificate E, il canone di locazione non deve superare quello convenzionato, non devono esistere rapporti di parentela compresi entro il primo grado tra locatore e conduttore.

Credit Foto: sondem / Shutterstock

Tito Boeri busta arancione

Busta Arancione: in arrivo per tutti, ma è polemica tra Tito Boeri e il Governo

Dis coll novità per il 2017?

Riforma pensioni 2016 ultime novità: impegno su flessibilità uscita, ecco perché sono utili i contratti di solidarietà espansiva