in

Bonus Cultura 2019: come richiederlo, quali spese copre, requisiti

Per promuovere la cultura tra i giovani è stata riconfermata nella nuova Legge di Bilancio il Bonus Cultura, l’iniziativa a cura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, destinata a chi è nato tra il 2000 e il 2001, vale a dire per quelli che compiono 18 anni tra il 2018 e il 2019.

Bonus Cultura incluso nella Legge di Bilancio: che cos’è?

Un’iniziativa che permetterà ai 18enni di ottenere 500€ da spendere in cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. Per poter usufruire del Bonus Cultura è necessario registrarsi a 18app entro e non oltre il 30 Giugno 2019. Il limite per spendere il denaro è fissato invece al 31 Dicembre 2019. La piattaforma dedicata al Bonus Cultura 2019 è stata attivata dal 7 Gennaio scorso, previa pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Dpcm 7 Dicembre 2018 numero 138, dove si legge appunto il regolamento per intero. Cerchiamo di chiarire alcuni punti riguardanti il Bonus Cultura: come fare a registrarsi sul sito per ottenerlo, a chi spetta, e soprattutto come spenderlo.

Come registrarsi sul sito per ottenere il Bonus Cultura 2019

Basta accedere, come abbiamo anticipato, a 18app con la propria identità digitale (SPID), effettuare poi la procedura di registrazione fino all’ultimo passaggio dell’accettazione della normativa, e iniziare a creare buoni fino a 500 €. Attenzione a questo passaggio: occorre verificare, infatti, il prezzo dei beni che si intendono acquistare, così da generare un buono di pari importo. Sarà sufficiente poi salvarlo sullo smartphone o stamparlo, così da utilizzarlo nei negozi e store online che hanno aderito all’iniziativa. Per chiarezza vogliamo specificare che ottenere le credenziali SPID non è complicato: basta rivolgersi ad uno degli Identity Provider a scelta e seguire poi la procedura.

A chi spetta il Bonus Cultura 2019?

Possono fare richiesta i giovani che hanno compiuto 18 anni nel corso del 2018 e coloro che raggiungeranno la maggiore età nel 2019, vale a dire i nati tra il 2000 e il 2001. Possono usufruire del Bonus Cultura anche gli stranieri residenti in Italia con permesso di soggiorno. Quelli che invece ne hanno fatto richiesta lo scorso anno, cioè i nati nel 1999, hanno potuto spenderlo fino a Dicembre 2018.

I 10 libri piu venduti del mese di novembre 2016

Come spendere il Bonus Cultura 2019?

Il Bonus Cultura può essere impiegato in maniera diversa e rispetto all’anno scorso consente di acquistare molte più cose. Con 18app i giovani potranno comprare abbonamenti e biglietti di ingresso per il cinema, concerti, mostre, circhi, festival e fiere. In più potranno spenderlo in libri, audiolibri e ebooks, ma anche per acquistare musica registrata in cd, dvd, dischi di vinile e online, e pure per pagare corsi di musica, teatro e lingua straniera.

Per avere maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito ufficiale, vi basta cliccare qui. 

Stuprano 19enne americana e le inviano il video: arrestati tre giovani della Catania bene

Nadia Toffa su Instagram: sempre più bella nonostante la chemio, fan in visibilio