in ,

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro: quando arriva, iscrizioni, requisiti, acquisti, esercenti

Bonus insegnanti 2017 da 500: euro quando arriva, iscrizioni, requisiti, acquisti, esercenti

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro quando arriva, iscrizioni, requisiti, acquisti, esercenti. Grazie alla Carta Docente, conosciuta anche come Buona Scuola, gli insegnanti, nell’anno 2017, potranno usufruire del bonus da 500 euro per l’aggiornamento professionale. Come funziona quindi questo nuovo bonus? Ecco tutti dettagli da conoscere per poterne usufruire.

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro: quando arriva e come iscriversi

L’attivazione della Carta Docente è avvenuta lo scorso 30 novembre 2016. Da questa data in avanti, gli esercenti possono cominciare a iscriversi alla Carta Docente, inserendo tutti quei servizi che intendono erogare per gli insegnanti. L’iscrizione, si ricorda, deve essere eseguita prima di spendere il bonus. Per registrarsi è necessario disporre della SPID, identità digitale: si tratta di un codice mediante il quale è possibile gestire alcuni servizi dell’Agenzia delle entrate, dell’INPS e dell’INAIL. Lo SPID può essere richiesto anche a Telecom Italia, Poste Italaine e InfoCert.

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro: a chi spetta?

Vi sono alcune limitazioni per quanto riguarda la possibilità di iscriversi. Non tutti gli insegnanti, infatti, possono registrarsi alla Carta Docente. Il bonus insegnanti 2017 da 500 euro è dedicato solo ai docenti di ruolo che siano titolari di una cattedra in una scuola pubblica, senza distinzione di ordine o grado. Il bonus insegnanti 2017 da 500 euro, comunque, verrà esteso anche a tutti quei docenti diventati di ruolo grazie al Piano Straordinario delle assunzioni e a coloro i quali abbiano ottenuto un ruolo provvisorio mediante la Fase C. Non spetta quindi agli insegnanti precari e ai docenti che non rispondono a questi requisiti.

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro: come si può spendere?

Nel Piano Formazione pubblicato dal Miur lo scorso ottobre, viene spiegato che il bonus insegnanti 2017 da 500 euro può essere utilizzato per aggiornare il proprio sviluppo professionale. L’insegnante, infatti, una volta completato l’iter d’iscrizione, riceverà una carta elettronica prepagata ogni anno, del valore di 500 euro. Nello specifico, il bonus insegnanti 2017 da 500 euro potrà essere speso per l’acquisto di libri in formato cartaceo e digitale, biglietti d’ingresso a musei, spettacoli dal vivo, eventi e mostre, software e hardware e biglietti per cinema e teatro. Il bonus potrà essere utilizzato anche per iscriversi a corsi di specializzazione o perfezionamento post lauream, master, corsi di laurea triennale e magistrale, attività di aggiornamento e qualificazione delle capacità professionali se svolti e accreditati dal Miur.

 

just some motion chi è sven odd

JustSomeMotion, chi è il ballerino tedesco fenomeno del momento [Video]

smartphone

Smartphone waterproof 2017, il trend dei giapponesi ha rivoluzionato il mercato?