in ,

Bordighera, la madre del bimbo scomparso: “Ho voluto ucciderlo”

Natalia Sotnikova, la madre del bambino scomparso giovedì nei pressi di Bordighera, ha ammesso di fronte ai pm di aver voluto uccidere il bambino. Il piccolo Semyon, di origine russa come la madre, non è ancora stato ritrovato, nonostante elicotteri e sommozzatori dell’Arma lo stiano cercando al largo di Bordighera.

Il movente del delitto, se fosse confermato, sarebbe da pelle d’oca: la madre pensava che il piccolo soffrisse di epilessia come la nonna materna. Da qui la folle decisione di uccidersi insieme al figlio, gettandosi in mare. In realtà poi la donna, dopo essersi allontanata un centinaio di metri da riva, è ritornata indietro abbandonando il marsupio in cui il piccolo Semyon giaceva addormentato.

Ora la donna è accusata di omicidio volontario aggravato da crudeltà ed è stata arrestata.

Elena Ceste ultime notizie

Elena Ceste, i tabulati telefonici incastrano Michele: il 24 gennaio alle 9 era vicino al canale di scolo

Verissimo anticipazioni

Verissimo anticipazioni 13 dicembre: Moreno e Hipolito de “Il Segreto” ospiti