in

Borsa di Milano in netto calo: effetto Cipro su listini e spread

Borse europee in netto calo questa mattina all’apertura dei mercati azionari dopo il weekend. Piazza Affari a Milano segna un calo del 2,26% con tutti i principali titoli bancari in sofferenza: forti cali per Unicredit (-5,12%), Ubi Banca (-4,85%) e Banco Popolare (-4,13%).

Borsa Milano Indici

Non va meglio allo spread tra titoli di Stato italiani e tedeschi (Btp-Bund), che dopo aver aperto a 314 punti è salito a 334 punti base.

Le borse di Londra, Parigi e Francoforte hanno aperto tutte in calo tra uno e due punti percentuali, ma la piazza europea più pesante al momento è Madrid, che in apertura perdeva quasi il 3% e ora si attesta su un pur pesante -2,19%.

Sui mercati pesa l’effetto Cipro: preoccupa la situazione finanziaria dell’isola sull’orlo del fallimento, dove ieri si sono registrate scene di panico con assalto ai bancomat per prelevare denaro contante. Il Parlamento cipriota oggi dovrebbe votare sulle condizioni poste dall’Unione Europea, tra cui la contestata tassa una tantum sui depositi bancari.

Al bilancio di Cipro mancano qualcosa come 10 miliardi di euro per far quadrare i conti, una situazione drammatica che difficilmente potrà essere risolta con soluzioni una tantum e con effetti e breve periodo.

Seguici sul nostro canale Telegram

Giornalista accusato di aver aiutato Anonymous

Stasera in tv: Piazza Pulita (La 7), Che Tempo che Fa (Rai 3), K2 (Rai 1)