in ,

Borussia Dortmund bombe contro bus, Polizia: “È terrorismo”

Borussia Dortmund bombe contro bus, per la Polizia: “È terrorismo”. C’è già un fermo dopo l’attacco compiuto ieri contro il pullman del Borussia. Come infatti ha riferito l’agenzia Dpa, le forze dell’ordine hanno fermato un sospettato islamico in relazione a quello che la procura generale Tedesca, impegnata nelle indagini, considera a tutti gli effetti “un attacco terroristico”. Sospetti anche nei confronti di un secondo uomo, la cui abitazione è già stata perquisita.

Borussia Dortmund bombe contro bus, news: arrestato un sospetto islamista

La matrice del terrorismo islamico sembra dunque confermata. Il sospetto fermato sarebbe un 25enne iracheno proveniente da Wuppertal, poco distante da Dortmund, sempre secondo quanto riportato da Dpa che cita non meglio precisate fonti. Il secondo uomo sospettato sarebbe un 28enne tedesco di Froendenberg. I due stando alle indiscrezioni avrebbero legami con lo Stato Islamico e uno di loro potrebbe essersi trovato nei pressi del luogo dell’attacco al momento delle tre esplosioni.

Indiscrezioni anche sugli ordigni esplosi ieri sera prima dell’incontro di calci: si tratterebbe di bombe realizzate con schegge metalliche che avrebbero potuto uccidere. Ancora poco chiara la dinamica dei fatti e il modo in cui i tre ordigni siano stati detonati.

gwyneth paltrow

Gwyneth Paltrow: disinformazione scientifica da star

fabrizio corona processo oggi

Fabrizio Corona oggi processo, bomba carta: il fidanzato di Nina Moric ride e si difende dalle accuse