in

Borussia Dortmund, Klopp dopo l’espulsione: “Sembravo una scimmia”

La partita inaugurale del girone F ha visto come protagonisti il Napoli contro i vice campioni d’Europa del Borussia Dortmund allo stadio San Paolo. La partita si è conclusa con una vittoria per 2-1 degli azzurri allenati da Rafa Benitez che hanno regalato prestazioni eccezionali. I tedeschi sono partiti subito in salita con l’espulsione del tecnico e successivamente con il cartellino rosso al portiere Weidenfeller.

Al termine della partita Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla tv tedesca Zdf dove si è voluto scusare per l’atteggiamento che ha scaturito la sua espulsione: “l’espulsione? Mi sono arrabbiato molto, ho discusso. L’ho accusato di non aver visto qualcosa. Sembravo una scimmia e questo non va bene, ho oltrepassato il limite ed è stata veramente una scena patetica. Mi sono già scusato con la squadra, l’arbitro e il quarto uomo. Ho sbagliato. Accetto il cartellino rosso, è stato un gesto stupido da parte mia”.

Jurgen Klopp Borussia Dortmund

La rabbia del tecnico tedesco era dovuto al fatto che  il difensore del Borussia, Subotic fosse rientrato in campo con ritardo dato che il quarto uomo ha visto fuoriuscire del sangue dal sopracciglio, così per questo motivo Klopp è andato su tutte le furie inveendo contro il collaboratore di gara tanto che le sue immagini hanno fatto il giro del mondo e sono diventate oggetto di humour su alcune pagine dei social network.

Ecco il video:

Seguici sul nostro canale Telegram

Lazio-Legia Varsavia: risultato finale 1-0

Calciomercato: Ramirez torna in Italia, Milan e Inter lo cercano