in

Borussia Dortmund-Real Madrid: ultimissime news e probabili formazioni

Seconda semifinale di andata di Champions League, quella di stasera, che vedrà al Westfalenstadion, il Borussia Dortmund ed il Real Madrid, affrontarsi per l’accesso alla finalissima il 25 maggio prossimo al Wembley Stadium di Londra. Finale che potrebbe vedere sul campo due squadre spagnole o due tedesche contendersi il massimo titolo di Euroclub, o rinviare ad una terza sfida Germania vs. Spagna.

curva borussia dortmund

Ma veniamo alle formazioni di questa sera. Sicuramente tranquillo, l’allenatore dei tedeschi Jurgen Klopp,  che può contare sulla sua squadra al completo. È possibile che schiererà anche Gotze, insieme a Blaszcykowsky e Reus. Sembra, infatti, che questo abbia già pronte le valigie, destinazione Bayer Monaco, in cui disputerà la prossima stagione. Posizione un po’ più arretrata e libera quella del turco Nuri Sahin.

In attacco ci sarà Robert Lewandowski. Più problematica la scelta tattica per Mourinho, che dovrà fare a meno di Arbeloa (squalificato) e degli infortunati Marcelo ed Essien.

Cristiano Ronaldo Pallone d'Oro

Diego Lopez sembra aver preso in maniera definitiva il posto tra i pali che era di Casillas, mentre Higuain giocherà come punta con Di Maria, Ozil e Cristiano Ronaldo leggermente arretrati. Ed è proprio su quest’ultimo (e sulle sue micidiali giocate) che il Mou fa affidamento per portare a casa il risultato. Queste le formazioni, sostanzialmente speculari delle due squadre, entrambe schierate con un 4-2-3-1:

Per il Borussia: Weidenfeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Sahin, Gundogan; Blaszcykowsky, Gotze, Reus; Lewandowski

Per il Real: Diego Lopez; Sergio Ramos, Pepe, Varane, Coentrao; Khedira, Xabi Alonso; Di Maria, Ozil, Cristiano Ronaldo; Higuain.

La partita verrà trasmessa sul digitale terrestre e in pay per view su Sky Sport 1, Sky Calcio 2 e su Mediaset Premium Calcio. Ma anche in chiaro su Canale 5. Fischio di inizio ore 20:45. Arbitro del big match, l’olandese Bjorn Kuipers.

Nato lo stesso anno in cui l'uomo sbarcò sulla Luna, l'autore ha intrapreso, all'inizio della propria adolescenza, gli studi scientifici, conseguendone la maturità verso la fine degli anni '80. Da oltre 20 anni ha incominciato a lavorare nel campo dell'ICT, senza trascurare il proprio impegno in diverse attività sociali (in Croce Rossa, presso la Mensa don Tonino Bello e come educatore in Azione Cattolica).

Ciriaco De Mita: “L’Italia sta attraversando uno dei periodi più neri della sua storia”

Ponte del 25 Aprile 2013: solo il 7,3% degli italiani in viaggio