in ,

Bosnia, arbitro e assistenti attaccati dagli ultras: “Hanno tentato di ucciderci”

Terrore in Bosnia al termine di una partita di campionato: un arbitro e i suoi assistenti sono stati aggrediti da un gruppo di ultras inferociti che avrebbe minacciato il direttore di gara, cercando addirittura di togliergli la vita. E’ quanto raccontato dall’arbitro Ognjen Valjić e dai suoi assistenti Dragran Petrović e Sreten Udovičić che si sono trovati in balia di un gruppo di ultras.

L’episodio si è verificato al termine del derby tra Siroki e Sarajevo, gara valida per il campionato bosniaco, che si è conclusa sul punteggio di 2-2; a scatenare l’ira degli ultras sarebbero state alcune decisioni arbitrali discutibili. Così, quando l’arbitro e i suoi assistenti hanno abbandonato lo stadio, sono stati intercettati da un gruppo di persone a circa 3-4 chilometri dalla struttura.

“Hanno tentato di ucciderci a tutti gli effetti. Io tremavo e avevo le lacrime agli occhi per la paura…”. Questo il racconto dell’arbitro Ognjen Valjić, riportato da Gazzetta dello Sport. Un episodio di violenza che non ha nulla a che fare con il calcio ma che pone ancora una volta sotto la lente di ingrandimento la questione legata all’estremismo ultras.

Anticipazioni Uomini e Donne oggi 26 Settembre 2016: in onda il trono classico o il trono over?

Costantino Vitagliano contro Andrea Damante Gf Vip

Anticipazioni Grande Fratello puntata 26 settembre: Costantino Vitagliano favorito per l’eliminazione