in ,

Botti di fine anno, 251 feriti: a Napoli grave bimbo di 10 anni

Nonostante i sequestri  di botti illegali in tutta Italia, nonostante i numerosi appelli, in questo Capodanno 2015 si contano già 251 feriti per i botti di fine anno, ma soprattutto a Napoli, tra le persone ferite per l’esplosione dei petardi c’è anche un bimbo di 10 anni ricoverato in gravi condizioni, e con ferite agli occhi, all’ospedale pediatrico Santobono mentre all’Aquila è stato ferito gravemente alla mano un ragazzo di 14 anni.  Sempre a Napoli, dove vi era il concerto di Gigi D’Alessio, l’esplosione di un pacco di petardi ha causato il crollo parziale dell’androne di un edificio nel quartiere Barra.

I primi dati parziali riguardanti persone ferite dai botti di fine anno segnano, almeno per ora, un nuovo calo rispetto ai dati degli anni precedenti. Nel Capodanno del 2014 furono 350 feriti a fronte dei 361 del capodanno 2013 e dei 600 del 2012. Nei dati ufficiali diffusi poco fa dal Viminale si legge: “Nessun morto e 251 feriti” ed anche: “il numero dei feriti è in calo del 30% rispetto all’anno scorso”. In generale i feriti gravi, con prognosi superiore ai 40 giorni, sono stati 12 contro i 16 dello scorso Capodanno mentre si è registrata una diminuzione anche tra i ferimenti derivanti dall’uso di armi da fuoco.

photo credit: Luca Mortellaro via photopin cc

Podolski piace alla Juve

Calciomercato Inter ultimissime: Podolski rompe con l’Arsenal, nerazzurri ad un passo

Alberto Gilardino Fan Page facebook1

Calciomercato Torino ultimissime: Gilardino e Sodinha ultime idee