in

Braccialetti Rossi 3, intervista esclusiva a Pio Luigi Piscicelli: “Vi racconto il mio Tony”

Questa sera andrà in onda la terza puntata della serie televisiva Braccialetti Rossi 3. La redazione di UrbanPost, intanto, ha intervistato in esclusiva Pio Luigi Piscicelli, che nella serie interpreta Tony, uno dei personaggi più simpatici e amati dal pubblico.

Tutti sono curiosi di sapere se il personaggio di Tony ti rispecchia nella realtà: nella vita sei come nella fiction?

Il personaggio di Toni ha dei caratteri analoghi alla mia personalità. Anche io tendo a stemperare i momenti avversi attraverso l’ironia, lui però è molto rigoroso e meticoloso e quando si prefigge un obiettivo lo conduce a compimento. Io invece sono molto distratto, ma faccio molto attenzione alle cose che mi interessano.”

Il tuo personaggio potremmo definirlo di rottura, dato che è molto simpatico e cerca sempre di sdrammatizzare: ti piace il carattere del tuo personaggio o avresti voluto personificare un altro personaggio?

“Amo Il mio personaggio, il suo stile esilarante e goliardico diluito ad una poderosa sensibilità. Il personaggio di Davide però ha sempre esercitato su di me un certo fascino. Forse perché è molto distante dai miei parametri e mi divertirei a scorgere i particolari per allestire un personaggio del genere.”

Che rapporto si è instaurato con gli altri attori della serie televisiva?

Con i ragazzi si è radicata una indissolubile amicizia. Conviviamo per circa cinque mesi ed abbiamo assunto i parametri di un’autentica famiglia, con tutte le peculiarità che essa comporta. Una famiglia che si elargisce in modo poderoso per l’integrazione di altri membri che si confermano agevolmente al nostro bizzarro e piacevole nucleo.”

Cosa dobbiamo aspettarci dalla terza stagione di Braccialetti Rossi?

Irruenti innovazioni soprattutto per quello che concerne il carattere emotivo. I braccialetti dovranno ottemperare ad un rinnovato coraggio per dirimersi dai fattori ostili implicati dalle dinamiche della malattia, che può essere schernita solo mediante la coesione.”

Quale messaggio vorresti mandare alle persone che soffrono e ogni giorno lottano contro il tumore, il cancro e le altre malattie trattate nella serie televisiva?

“Non demordete nella lotta endemica contro la malattia, non abbiate paura di menzionarla con il suo nome, non lasciatevi demolire perché ricordate: disponete di valori supplementari che vi consentono di radicare un poderoso coraggio.”

Qual è il tuo sogno?

“Divenire magari un attore, anche se sono persuaso che si tratta di un’ambizione abbastanza utopica. Vorrei frequentare il centro sperimentale di cinematografia a Roma per divaricare i miei orizzonti in questo ambito.”

Oltre a Braccialetti Rossi, ci sono altri progetti in cantiere di cui puoi parlarci?

Adesso sono concentrato sulla scuola, sono già coinvolto nei compiti e nelle interrogazioni che mi sottraggono molto tempo.”

Seguici sul nostro canale Telegram

Tomba di Gesu

Tomba di Gesù: riportata alla luce dopo secoli a Gerusalemme, la scoperta degli archeologi

TERREMOTO CENTRO ITALIA

Terremoto Centro Italia oggi ultime notizie, la situazione in Umbria e Marche