in ,

Bracciante morta ad Andria, indagato l’autista del bus che la portò in campagna

Proseguono le indagini sulla morte di Paola Clemente, bracciante di 43 anni morta ad Andria lo scorso 13 luglio mentre lavorava in campagna. Stando agli ultimi aggiornamenti, la procura di Trani ha iscritto al registro degli indagati Ciro Grassi, l’autista del bus che quel giorno condusse Paola sul luogo di lavoro. L’ipotesi è quella di omicidio colposo e omissione di soccorso.

Secondo gli inquirenti, Ciro Grassi avrebbe organizzato la squadra di braccianti che quel giorno lavorava all’acinellatura dell’uva in una campagna di Andria. Massacranti gli orari di lavoro, secondo la testimonianza del marito della donna: Paola prendeva l’autobus alle 3 per iniziare a lavorare alle 5.30 e fare ritorno a casa soltanto nel pomeriggio, il tutto per soli 27 euro al dì.

Dopo la denuncia del marito di Paola Clemente, la Procura di Trani ha disposto la riesumazione del corpo della donna e l’autopsia, che sarà effettuata il prossimo 21 agosto. Saranno dunque chiariti i motivi della morte della donna e le responsabilità di Ciro Grassi sull’accaduto.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

fermato assassino pietro scida

Omicidio Crotone: fermato il presunto assassino in Svizzera, chiedeva asilo come omosessuale

j ax maria salvador

J-Ax e il triplo platino per Maria Salvador: “Una hit che passa un messaggio libertario”