in ,

Brasile, il figlio di Pelè condannato a 33 anni

A 11 giorni dal Mondiale, il Brasile è scosso da una notizia di cronaca che però tocca anche il mondo del calcio. Il figlio di Pelè, Edinho, è stato condannato in primo grado a 33 anni di reclusione per riciclaggio di denaro derivante dal traffico di droga.

Pelé e Lula

Edson Cholby Nascimento, questo il nome completo, è anch’egli calciatore: è stato il portiere della formazione brasiliana del Santos. E’ accusato di aver reinvestito una parte dei soldi che il gruppo di narcotrafficanti guidato da Ronaldo Duarte Barsotti, detto Naldinho, ha guadagnato con le sue attività di spaccio. Il figlio di Pelè farà sicuramente appello per rivedere la sua posizione e la condanna della prima istanza, mentre Naldinho Barsotti è latitante da 5 anni.

Questa è l’ennesima notizia di cronaca che accompagna l’avvicinamento al calcio d’inizio dei mondiali, dopo i ritardi nella costruzione degli stadi, l’alluvione che colpito il Brasile e le proteste popolari che si scatenano a ripetizione nelle strade delle megalopoli carioca.

 

 

Palco Antonacci con Pausini e Ramazzotti: le foto del concerto di Milano

kalashnikov arma attentato Bruxelles 2014

Attentato Bruxelles: fermato un sospettato, forse vicino alla Siria jihadista