in ,

Brasile strage all’asilo nido: bimbi bruciati vivi dal custode che poi tenta il suicidio

Brasile: sconvolgente tragedia a Janauba, nel nord dello Stato di Minas Gerais, dove il custode di un asilo nido avrebbe dato fuoco ad alcuni bambini presenti nella struttura. La stampa locale riferisce che sarebbero quattro le piccole vittime accertate. Dopo i delitti l’assassino avrebbe tentato di togliersi la vita dandosi fuoco. Tra le vittime ci sarebbe anche un’insegnante, e secondo le indiscrezioni di queste ore il bilancio sarebbe destinato ad aggravarsi.

Damiao Soares dos Santos, questo il suo nome, avrebbe trucidato i bimbi – per motivi ancora da chiarire – gettando alcool su di loro e su se stesso, per poi appiccare il fuoco. Si è appreso che l’uomo prestava servizio nella struttura da otto anni dove svolgeva l’attività di portiere notturno, e che soffrisse di disturbi mentali. Ha sì tentato di togliersi la vita ma non è morto: al momento è ricoverato in ospedale in condizioni disperate.

—> TUTTE LE NEWS SU URBANPOST: TIENITI AGGIORNATO

Il luogo della tragedia

La strage si è consumata nell’asilo Cemei Gente Inocente, che accoglie bambini di età compresa tra i 2 e 4 anni. Quando il custode ha messo in atto il suo agghiacciante piano omicidiario nel nido erano erano presenti una cinquantina di bambini. Secondo le notizie che arrivano dal luogo della tragedia, sarebbero una quarantina le persone soccorse, tra bambini e adulti, che avrebbero riportato ustioni su oltre il 20% del corpo. Quindici feriti sarebbero in condizioni gravissime.

>>> Cesare Battisti arrestato non teme estradizione in Italia: “Io protetto dall’asilo” <<<

“Io che sono padre posso immaginare che debba trattarsi di una perdita dolorosissima“, ha dichiarato il presidente della Repubblica, Michel Temer, esprimendo il suo cordoglio. E il governatore di Minas Gerais, Fernando Pimentel, ha annunciato che la magistratura ha aperto un fascicolo di inchiesta e la Polizia starebbe già lavorando sul posto per effettuare tutti gli accertamenti sul caso. Saranno compiuti anche esami necroscopici.

grandvision lavora con noi

Grandvision lavora con noi: posizioni aperte per ottici e store manager in tutta Italia

Zelig anticipazioni

Gianni Morandi canzoni: il video di Dobbiamo fare luce in anteprima su Canale 5