in ,

Brebemi inaugurazione: proteste, l’autostrada non ha distributori

Apre l’autostrada BreBeMi e nascono subito proteste. Non ci sono distributori, i costi sono lievitati, le casse prosciugate e ci sono richieste di sgravi fiscali all’Erario. Non basta, i cantieri sono in ritardo, ci sono proteste sugli espropri dei terreni, le aree di servizio sono chiuse, nascono polemiche sul caro pedaggi e le tre corsie finiscono in mezzo ai campi.

berberi inaugurazione proteste

Il premier Matteo Renzi taglierà il nastro domani, dopo 18 anni d’attesa e 5 di lavori, il giorno del semaforo verde per i 62 km della Brebemi è finalmente arrivato. La A35 alleggerirà la morsa del traffico sulla A4, ma tutti i problemi che ci sono non fanno presagire un’inaugurazione rosea.

Lungo i 62 km della tratta che collega Brescia a Milano, sono state realizzate due aree di ristoro e servizio, ma nessuno sembra volersene occupare. I margini di guadagno sono troppo bassi ed il rischio è quello di non avere distributori per tutta l’autostrada. BreBeMi nasce tra proteste e problemi.

Uomini e donne, Bubi torna all’attacco: “Diletta non sei cresciuta ma soltanto ingrassata”

Emilio Fede registrazione shock

Emilio Fede registrato: “Dell’Utri ‘mangia’ Berlusconi, a lui 70 conti intestati”