in ,

Brennero, scontri alla frontiera tra manifestanti e Polizia, alcuni agenti feriti

E’ sembrata una scena surreale. Immersa nel verde del Brennero c’è una linea: confine naturale tra Austria e Italia. Una linea che con il tempo ha perso valenza, si è tratteggiata aprendosi alla libera circolazione di cittadini e merci. Oggi, in quel paesaggio bucolico, un gruppo di manifestanti è venuto a contatto con la Polizia austriaca. L’evento era stato organizzato per protestare contro le politiche dell’Ue sui migranti.

Alcuni attivisti, provenienti per lo più dai Centri Sociali del Nord est Italia, hanno preso d’assalto il cordone delle forze dell’ordine alla fine della manifestazione. Sassi e bengala, il lancio di oggetti è durato alcuni minuti. La Polizia è poi intervenuta per sedare la situazione. Almeno cinque agenti sono rimasti feriti durante gli scontri. La pressione cresce sui confini, aleggia una sensazione, quasi fossimo ad un punto di rottura. Alcuni manifestanti indossavano giubbotti di salvataggio per ricordare le stragi in mare.

Era l’Unione Europea, era il sogno di un gruppo di persone: eliminare la possibilità che nel futuro ci potesse mai essere un’altra guerra in Europa. Era, il passato sembra sempre più d’obbligo. La guerra in Siria ha smosso un pericoloso vaso di Pandora. Decine di migliaia di migranti hanno attraversato i propri confini per entrare in Europa. La reazione di chiusura spaventa.

 

Samsung pieghevole

Samsung Galaxy S8 uscita concept release[VIDEO]: entro il 2016 il primo device pieghevole

SS Lazio News

Lazio News, Pioli esonerato, Simone Inzaghi è il nuovo allenatore