in ,

BreraBicocca 2016, quando la ricerca scientifica ispira l’arte: inaugurata la mostra “Percezione-Azione”

Scienza e arte, due discipline molto diverse tra loro che s’incontrano nella mostra “Percezione Azione” che, aperta il 21 Marzo scorso, arriva dalla collaborazione tra Accademia di Brera e Università degli Studi Milano Bicocca.

Dopo il successo dello scorso anno, torna la collaborazione tra Università di Milano-Bicocca e Accademia di Belle Arti di Brera con la mostra “Percezione-Azione”: tele, video e installazioni saranno parte dell’esposizione milanese voluta dai due prestigiosi atenei. “Sono lieta che la collaborazione culturale e scientifica con l’Accademia di Brera sia stata rinnovata anche quest’anno. Credo, infatti, che queste iniziative siano importanti per porre in relazione la formazione universitaria con le arti visive, favorendo l’integrazione tra l’approccio scientifico della ricerca e quello creativo della produzione artistica. L’iniziativa, aperta alla città, è anche una opportunità di crescita culturale per i nostri studenti” ha spiegato Cristina Messa, rettore dell’Università di Milano-Bicocca.

La mostra sarà interamente dedicata alle ricerche scientifiche dell’Ateneo con trenta opere d’arte realizzate dagli studenti dell’Accademia di Brera e una grande opera dell’artista Renata Boero: “È un onore e un piacere ricevere questo premio che coniuga due aspetti della mia attività: quello didattico all’Accademia di Brera, dove per tanti anni ho insegnato, e quello più propriamente artistico. Ulteriore motivo di compiacimento è il fatto di contribuire a questo grande progetto, che prende il via quest’anno, della costituzione della Collezione d’arte Contemporanea dell’Università di Milano-Bicocca. Ed è proprio questo luogo di cultura scientifica che rappresenta per me lo stimolo maggiore, essendo il mio lavoro imperniato su una ricerca alchemico-antropologica che può sembrare lontana da un approccio scientifico. Credo invece che esistano punti sinergici tra i due mondi, apparentemente distanti. Partendo da elementi naturali, per me la sfida è trovare sintesi più alte. Il mio operare si impernia sia sull’aspetto magico-rituale degli elementi ma anche sul provocarne la trasformazione chimico-organica, secondo diverse variabili, orientata ad un preciso progetto estetico. Il mio lavoro non vuole essere una mera descrizione della natura, quello che mi interessa è scegliere direttamente il vissuto e non più rappresentarlo, nel tentativo di chiudere il cerchio tra lo sguardo dell’osservatore e la cosa osservata” ha spiegato infine Boero. L’esposizione “Percezione-Azione” sarà visitabile sino al 21 Giugno dalle 8 alle 20.

Serale Amici 2016 anticipazioni

Serale Amici 2016 quando inizia: anticipazioni e segreti del talent di Maria De Filippi

strage bruxelles news

Stragi Bruxelles ultime notizie, identificato il terzo terrorista con il cappello