in

Brescia donna con gambe fratturate nel fiume a Lumezzane: “Mi hanno gettato due uomini”

Brescia: una donna di cinquant’anni nella prima mattinata di oggi, giovedì 30 agosto, è stata soccorso sul greto di un fiume a Lumezzane, nel Bresciano, dai dipendenti di un’azienda vicina al corso. La signora era ferita e visibilmente sotto shock. A chi le ha prestato i primi soccorsi, secondo quanto emerso, avrebbe raccontato di essere stata gettata nel fiume da due persone nel corso della notte. È stata subito trasportata in ospedale dove i medici hanno riscontrato la frattura di entrambe le gambe. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

lumezzane donna ferita sul fiume

Ancora tutta da chiarire la dinamica dei fatti, visto che a quanto pare i carabinieri non avrebbero ritenuto credibile il racconto fornito loro dalla cinquantenne. Si apprende infatti che la sinora soffrirebbe di depressione e che la frattura ad entrambe le gambe se la sarebbe procurata da sola, cadendo nel greto del fiume.

Potrebbe interessarti anche: Salerno, donna nuda sul cornicione: tentava di sfuggire alle violenze del compagno

L’allarme era scattato intorno alle 8 di oggi, quando la donna è stata vista giacere sull’acqua nel fiume Gobbia. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, arrivati a bordo di due ambulanze. La signora è una donna del posto  ed era sconvolta quando i soccorritori le hanno chiesto cosa fosse accaduto. “Mi hanno gettata di sotto due uomini verso le 4 di stanotte”, continuava a ripetere loro, tuttavia gli accertamenti svolti in mattinata avrebbero smentito le sue parole. Non sarebbe stato infatti trovato alcun riscontro oggettivo di quanto da lei dichiarato. Sarebbe più verosimile dunque l’ipotesi del tentato suicidio. Indagini ancora in corso.

Asia Argento figlia, Anna Lou Castoldi vandalizza i bus Atac a Roma: “Denunciata!”

Rientro a scuola: alcuni consigli per affrontare il trauma post vacanze