in ,

Brexit, Nigel Farage si dimette da leader Ukip: “Mio obiettivo raggiunto”

Clamorosa ultim’ora: il leader ‘euroscettico’ britannico dell’Ukip, Nigel Farage, ha appena reso pubbliche le sue dimissioni dal partito. Notizia inaspettata, a pochi giorni dal passo indietro fatto dal premier inglese, David, Cameron, prevedibile conseguenza dopo risultato (per lui, sostenitore del ‘Remain’, fallimentare) del Referendum britannico del 23 giugno scorso, che ha visto trionfare il sì all’uscita dall’Ue del Regno Unito.

Anche Farage, lascia, quindi. “Non sono mai stato e non ho mai voluto essere un politico in carriera il mio obiettivo era quello di portare il Regno Unito fuori dall’Ue. Ora è il momento giusto per farsi da parte nell’Ukip”, queste le sue prime dichiarazioni a caldo dopo l’annuncio delle dimissioni, le riporta Il Fatto Quotidiano.

Niger Farage era stato il primo a festeggiare, appreso dell’esito del voto, e oggi l’annuncio a sorpresa. Passo indietro dopo aver raggiunto l’obiettivo e la sua è solo una mossa tattica? “Continuerò ad appoggiare i movimenti per l’indipendenza in tutta Europa. Ma ora rivoglio indietro la mia vita”, ha precisato lui.

50 Sfumature di Nero trailer

50 Sfumature di nero, Jamie Dornan e Dakota Johnson: le ultimissime da Vancouver

Arsenal-Paris Saint Germain highlights gol Champions League

Calciomercato Juventus News: Cavani non rinnova, Benatia e Pjaca vicini