in , ,

Brigitte Bardot oggi: da icona femminile a donna impegnata per i diritti degli animali

E’ nata il 28 settembre 1934 Brigitte Bardot che oggi compie 82 anni; per tutti però dai tempi del suo abbandono del mondo del cinema negli anni Settanta è rimasta l’icona femminile dei film del cinema francese e internazionale degli anni Sessanta. Prima modella che ha posato per diverse riviste femminile, poi a partire dagli anni Sessanta attrice che si è imposta per i suoi ruoli estremamente sensuali. Sono lei e Marilyn Monroe le icone femminili dell’epoca e il suo successo è ancora più straordinario perché non si è limitato all’Europa, è nata infatti a Parigi, ma è arrivato fino agli Stati Uniti dove i mass media la seguivano con curiosità. Malgrado i numerosi film fatti fino a quel momento è con Piace a troppi, dove recita accanto a Jean-Louis Trintignant, a lanciarla sul panorama internazionale.

Per tutti gli anni Sessanta si gode il suo status di icona femminile: è la donna più desiderata dagli uomini e quella che tutte le donne vorrebbero essere; continua la sua carriera nel mondo del cinema tra film più impegnati e lavori patinati ma è nel 1974, all’amba dei 40 anni che Brigitte Bardot decide di abbandonare le scene e dedicarsi ad altro; a quel tempo aveva già girato più di cinquanta film e inciso diversi album discografici. L’ultima sua chicca è aver posato senza veli sul numero di settembre dell’edizione italiana di Playboy. Da quel momento in poi si dedicherà completamente alla lotta per i diritti degli animali.

Quattro matrimoni alle spalle, diverse relazioni con colleghi del mondo dello spettacolo, un solo figlio Nicolas-Jacques Charrier nato nel 1960 dal matrimonio con l’attore Jacques Charrier; per Brigitte Bardot una vita sempre piena di successo e di voglia di fare che però non l’ha salvata dalle tante difficoltà. Oggi la celebre attrice è una donna molto diversa tanto che a Vanity Fair, che l’aveva raggiunta per i suoi 80 anni, raccontava: “Il compleanno? Me ne infischio. Un evento che non cambia nulla nel mondo e neppure nella mia esistenza, ormai tutta dedicata a proteggere gli animali. Già cominciano ad arrivare i bigliettini di auguri. Mi mandano vecchie foto da autografare. Le guardo e penso: carina quella ragazza, ma non sono io. Quella vita lì, la vita dell’attrice non mi appartiene più”.

Previsioni meteo 28 settembre 2016: stabile al Centronord

Beach Boys

Bob Dylan The 1966 Live Recordings, esce il cofanetto da 36 cd: ecco le ultimissime