in ,

Bruce Springsteen, il Boss firma la giustificazione a un bambino: c’è un precedente

Bruce Springsteen non fa rima con banalità. Nella sua prima settimana intensa di “tour” per presentare la sua autobiografia, “Born To Run”, uscita giorno 27 settembre 2016 in tutto il mondo, il Boss si è divertito a raccontare aneddoti della sua carriera ed esibirsi con le migliori canzoni del suo repertorio. Bruce Springsteen, questa volta, si è voluto rimettere nei panni del “genitore” giustificando un piccolo ragazzino per la sua assenza a scuola. A raccontarlo è il papà del bimbo che ha postato sui social network il foglio autografato dal Boss (vedi foto, ndr.).

>>> TUTTO SUL MONDO DI BRUCE SPRINGSTEEN<<<

Questa volta è successo a Philadelphia dove Bruce Springsteen si trovava per la promozione della sua autobiografia: il piccolo, Michael Fenerty, si è avvicinato a lui chiedendo se potesse giustificarlo per la mancata presenza a scuola del giorno dopo. Davanti a un folto pubblico accorso alla “Free All Library”, il Boss non si è certo tirato indietro scrivendo un piccolo messaggio per le insegnanti di Michael. “Caro Preside Brown: la prego di scusare Michael Fenerty per il ritardo o l’assenza di oggi a scuola. È venuto alla Free Library di Philadeplhia a incontrarmi e a comprare una copia del mio libro. Grazie! In fede, Bruce Springsteen.”

giustificazione-bruce-springsteen-bambino

>>> TUTTO SUL MONDO DELLA MUSICA CON URBANPOST<<<

A riferirlo è il “Philadelphia Inquirer” che spiega come il padre del bambino, memore di quanto accaduto lo scorso marzo con un altro ragazzo,ha preventivamente stampato il testo della giustificazione e lo ha portato al Boss, chiedendogli di firmarlo in quanto il regolamento della scuola prevede che il documento sia siglato dal responsabile dell’assenza.

Fognini Nadal Barcellona

Tennis, ATP China Open 2016: Fognini, Lorenzi e Seppi in gara, out Fabbiano

Rigobert Song ictus

Rigobert Song colpito da un ictus: è in condizioni gravi