in ,

Bruce Springsteen scaletta Roma 2016, il Boss sorprende tutti e fa ballare anziani e bambini

E come sempre, il giorno dopo sui social network il re incontrastato è lui: Bruce Springsteen. Anche ieri, come accaduto a Milano in occasione delle date del 3 e del 5 luglio 2016, il Boss ha stregato i 60.000 presenti al Circo Massimo in occasione del The River Tour 2016. La star della musica ha portato in scena una serie di pezzi a sorpresa, stravolgendo la scaletta rispetto a quanto ci si attendeva: partendo dal pezzo di apertura, “New York City Serenade” passando a “Badlands” e “Summertime Blues”. E poi si lascia trascinare dalla folla, accontenta le richieste dei fan accorsi al Circo Massimo per assistere al suo ultimo appuntamento italiano, prova a far sorridere la gente dopo una settimana di tragici eventi che hanno scosso gli animi di tutto il mondo.

>>> LE ULTIME SUL MONDO DELLA MUSICA
Una scaletta, quella eseguita a Roma, capace di dare spazio a ogni genere di ballata: un’alchimia rock adrenalinica e indimenticabile per gli organizzatori del Postepay Rock In Roma che sono riusciti a realizzare e organizzare, in modo sontuoso, un grandissimo evento. E poi, con Bruce Springsteen, la noia non è mai di casa: sulle note di Dancing The Dark, addirittura, il Boss ha voluto concedere la passerella a due fan. Il primo, un giovanissimo bambino appassionato di percussioni che è stato coinvolto in prima persona sul palco per suonare insieme a Bruce Springsteen. Poi, una simpatica donna anziana che ha realizzato il suo sogno: ballare con il Boss.

>>> BRUCE SPRINGSTEEN, LE ULTIMISSIME SUL BOSS

LA SCALETTA COMPLETA DELL’ULTIMO CONCERTO DI BRUCE SPRINGSTEEN

“New York City serenade”
“Badlands”
“Summertime blues”
“The ties that bind”
“Sherry Darling”
“Jackson cage”
“Two hearts”
“Independence day”
“Out in the street”
“Boom boom”
“Detroit medley”
“You can look but you better not touch”
“Death to my hometown”
“The ghost of Tom Joad”
“The river”
“Point black”
“Promised land”
“Working on the highway”
“Darlington country”
“Bobby Jean”
“Tougher that the rest”
“Drive all night”
“Because the night”
“The rising”
“Land of hope and dreams”
“Jungleland”
“Born in the U.S.A.”
“Born to run”
“Ramrod”
“Dancing in the dark”
“10th Avenue freeze-out”
“Shout”
“Thunder road”

Formula 1 GP Monza 2016 gara

Formula 1, GP Monza: trasferimento ad Imola o possibile addio al GP d’Italia

Pensioni Cesare Damiano precoci quota

Pensioni 2016 news oggi: pensione precoci e quota 41, i lavoratori precoci attendono risposte dal Governo