in ,

Bruce Springsteen tour 2016: Roma confermata, in primavera l’arrivo del Boss

C’è stato un momento in cui i fan del “Boss” hanno temuto per la prima tappa del tour a Roma. Piccoli problemi di prenotazione per Bruce Springsteen che ha voluto a tutti i costi iniziare le sue performances europee dal Circo Massimo. Purtroppo la data, il 14 Maggio, era già occupata dall’evento “Race for the cure”, maratona contro il tumore al seno promossa dalla fondazione Komen.

Sarebbe stato un peccato perché Springsteen, che ha già iniziato il suo tour americano, propone una scaletta per palati fini, seguendo l’ordine delle tracce del celebre album anni ’80 “The River“. Ma le sorprese non finisco qua. Infatti il “Boss” avrebbe cominciato a scrivere una serie di inediti da presentare già durante le tappe europee.

I numerosi fan possono però tirare un sospiro di sollievo, perché durante la giornata di ieri le nubi si sono dissolte. Gli organizzatori della maratona benefica hanno accettato di far slittare la manifestazione al 22 Maggio, venendo incontro alle richieste dello staff del cantante americano. Tutto confermato, ma con qualche possibile novità in vista. Voci vicine a Bruce Springsteen parlano di un raddoppio delle tappe italiane. Dopo Roma l’idea è quella di portare il tour a Campovolo, domicilio artistico di un altro cantante rock: Ligabue.

Napoli

Operazione Fuorigioco, la risposta del Napoli calcio: “No comment”

Dimissioni per giusta causa

Dimissioni per giusta causa, dalla mancata retribuzione al mobbing: motivi e casi da conoscere