in

Budapest, scontro fra navi sul Danubio: è strage

È una vera e propria tragedia quella consumatasi a Budapest, sulle acque del Danubio: un battello con a bordo 34 persone si è rovesciato dopo aver colpito un’altra imbarcazione turistica ormeggiata, provocando la morte di almeno tre persone. Secondo alcuni organi d’informazione le vittime sarebbero di più, almeno sette, oltre a una ventina di dispersi, per lo più provenienti dalla Corea del Sud. Il barcone, abitualmente impiegato per la navigazione sul Danubio, stava sostando in rada nei pressi del Parlamento ungherese quando, speronando un’altra imbarcazione, si è rovesciato.

Budapest, scontro sul Danubio: i sommozzatori a lavoro per recuperare i dispersi

La dinamica dell‘incidente sul Danubio non è ancora chiara ma, da quanto riportato, lo scontro potrebbe essere stato favorito dalle poco ottimali condizioni del fiume, ingrossato da un temporale abbattutosi sulla capitale ungherese nelle scorse ore. Proprio a causa di questa situazione avversa, e delle forti correnti, si teme per la sorte dei dispersi. L’imbarcazione colpita, la “Habelany”, di dimensioni piuttosto ridotte, era ormeggiata quando è avvenuto lo scontro. I soccorritori, con l’aiuto dei sommozzatori, sono a lavoro per scandagliare la parte di fiume interessata ma la velocità della corrente, che potrebbe aver trascinato via le persone cadute in acqua, fa temere il peggio. Secondo il sito Index.hu, una persona sarebbe stata, infatti, trascinata per oltre tre chilometri in direzione sud dal luogo del disastro, nei pressi di Ponte Petofi, dove è stata fortunatamente salvata.

Leggi anche —> Il Santo del giorno 30 maggio: Santa Giovanna d’Arco

Il Santo del giorno 30 maggio: Santa Giovanna d’Arco

Eurospin offerte di lavoro: nuove assunzioni e opportunità di stage in Italia, come candidarsi