in ,

Buddy Valastro ai poliziotti: “Non potete arrestarmi, sono il boss delle torte”

Buddy Valastro, il boss delle torte, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza ma le figuracce per il celebre pasticcere italoamericano non sono finite qui. Pare infatti che l’uomo abbia sfoderato la carta del “lei non sa chi sono io” quando i poliziotti l’hanno beccato con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge: nel suo sangue il livello di alcool era .09 contro il limite legale è di .08.

Fermato per le strade di Manhattan mentre era alla guida della sua auto pare che abbia cercato in tutti i modi di impietosire i poliziotti al fine di essere lasciato andare senza conseguenze per la sua fedina penale: “Non mi puoi arrestare, solo il boss delle torte”; dopo aver visto che la sua fama non produceva l’effetto desiderato avrebbe ripiegato sul pietismo: “Sono un bravo ragazzo, dovete solo mettermi su un taxi non arrestarmi.”

Valastro è stato rilasciato senza pagamento della cauzione dopo essersi dichiarato non colpevole.

Zucchero: In eccesso provoca problemi di memoria e neuroinfiammazione

Veronica Maya petizione contro di lei

Veronica Maya incidente a “Tale e Quale”, no a conduzione “Zecchino d’Oro”: petizione contro di lei