in

Busta arancione Inps: ecco a chi arriverà entro Natale

La busta arancione con la simulazione della futura pensione in base ai contributi versati, della retribuzione attesa e della data di pensionamento, che l’Inps, su impulso del suo presidente Tito Boeri, aveva annunciato di voler inviare a tre milioni di italiani, per quest’anno molto probabilmente si riuscirà a recapitarla solo a 150mila lavoratori italiani. Il presidente Boeri su questa operazione ha dichiarato: “Ne manderemo solo una piccola parte, ne spediremo circa 150 mila, entro Natale, perché non ci è stata data l’autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, la spesa per spedizioni è contingentata”.

Lo stesso presidente dell’Inps, comunque, ha sottolineato che la lettera sarà spedita alle cosiddette “categorie coperte”, dove non rientrano i dipendenti pubblici e riguarda quei lavoratori “che non hanno il Pin” e quindi non hanno la possibilità di accedere online alla operazione di simulazione della propria pensione. Boeri però ha espresso l’auspicio che “in legge di Stabilità possa essere sbloccata la spesa”, in modo tale “da inviare il grosso delle buste arancioni” immediatamente dopo.

La simulazione contenuta nella busta arancione è comunque ipotetica poiché l’importo della pensione futura varierà anche in base ad altri fattori oltre agli anni di contribuzione, le modalità di carriera e le retribuzioni. l’Inps perciò fornisce una base ipotetica, ma comunque con informazioni molto importanti quali l’importo della pensione, la data di uscita dal lavoro, la retribuzione alla fine della propria carriera lavorativa e il cosiddetto tasso di sostituzione che rappresenta il rapporto tra quanto percepito nell’ultimo anno di lavoro e il primo assegno di pensione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

terrorista in fuga sarebbe in siria

Strage Parigi terrorista in fuga, l’intelligence francese: “Salah Abdeslam è in Siria”

Offerte di lavoro per Capodanno 2016

Offerte di lavoro Capodanno 2016: tante occasioni nella ristorazione