in ,

Cadavere di donna fatto a pezzi nel Veronese: corpo smembrato con sega elettrica, indagini in corso

Orrore nelle campagne del Veronese: trovato nel tardo pomeriggio di ieri, 30 dicembre, il corpo smembrato di una donna in una zona isolata a Valeggio sul Mincio (Verona), in località Gardone. Il cadavere, probabilmente fatto a pezzi con una sega elettrica, è stato scoperto casualmente da un allevatore: secondo i primi accertamenti dei carabinieri, si tratterebbe di una donna di carnagione bianca tra i 30-40 anni di età. Impossibile al momento fare alcuna ipotesi circa le modalità del delitto. Avviate le procedure di identificazione del corpo.

Aperta un’indagine per far luce sul caso: gli investigatori stanno vagliando tutte le denunce recenti di donne scomparse in Veneto e nelle regioni limitrofe, in attesa che gli accertamenti scientifici sul cadavere possano fornire qualche elemento utile per capire da quanto tempo il corpo si trovasse lì e a quando risalirebbe il decesso. L’allevatore che ha fatto la macabra scoperta avrebbe riferito ai carabinieri di aver visto casualmente i resti umani a terra, sparsi in un raggio di circa tre metri. Chi ha ucciso la donna, stando a quanto emerso, ne ha poi sezionato il cadavere in quasi una decina di pezzi. La testa (con capelli castani di media lunghezza) e il volto sarebbero integri e, dunque, potrebbero facilitare le procedure di identificazione. Secondo le altre indiscrezioni emerse, il cadavere era senza indumenti eccezion fatta per la biancheria intima, indossata dalla vittima.

Potrebbe interessarti anche: Gialli irrisolti 2017: omicidi Renata Rapposelli, Svetlana Balica ed altri delitti ancora senza un colpevole

Si tratterebbe di un omicidio relativamente recente: lo stato di quei resti umani, riferiscono i carabinieri dopo il primo esame medico, farebbe pensare che il cadavere sia stato abbandonato nel luogo del ritrovamento, in una zona isolata distante circa 2 km dalle abitazioni, in località Gardone, non più di 24-48 ore fa. Gli inquirenti e gli uomini della Scientifica attendono ora di poter approfondire i rilievi sul posto alla luce del giorno, al fine di individuare eventuali tracce di pneumatici o altre impronte sul terreno. Le indagini sono condotte dai Carabinieri del reparto operativo di Verona e della compagnia di Peschiera del Garda, intervenuti con gli uomini della sezione investigazioni scientifiche dell’Arma.

Fist Fight facebook

Programmi tv 31 dicembre 2017: L’anno che verrà, Wind Capodanno in musica, Botte da Prof e Jem e le Holograms

Aumento tasse 2018: autostrade, benzina, assicurazioni, luce e gas (GUIDA COMPLETA)