in ,

Cagliari, bidelle rom a scuola: genitori degli alunni in rivolta

È scoppiata la rivolta delle mamme in una scuola elementare di Monserrato, comune di 22mila abitanti nell’hinterland cagliaritano. L’ufficio del sindaco Gianni Argiolas, è stato infatti preso d’assedio dai genitori degli alunni, infuriati perché l’istituto ha assunto due bidelle rom. “I nostri figli non frequenteranno mai una scuola con due bidelle rom”, hanno dichirato all’unisono le mamme in preda all’ira. Il primo cittadino, ribadendo l’importanza delle politiche di integrazione Ue, ha replicato: “È razzismo. Siamo orgogliosi del programma di integrazione delle etnie finanziato dall’Ue. Crediamo in un futuro migliore.”.bidelle rom a Cagliari

La presenza delle due donne ha infastidito i genitori degli scolari, che denunciano: “Non le vogliamo perché sono sporche, puzzano, fanno paura ai bambini e si vestono in modo strano con quelle gonne lunghe… “. Le bidelle in questione sono Vasvja SeverovicSena Halilovic, inserite in un progetto di formazione professionale e integrazione finanziato con risorse europee, che sta facendo molto discutere. Il sindaco Argiolas, ha spiegato all’Agi di aver “chiesto al preside di far lavorare le due donne per un mese. E oltre che nelle scuole, verranno impiegate in altri settori dell’amministrazione per far conoscere loro il mondo del lavoro ai fini della loro integrazione”.

Barbara d'Urso Elena ceste

Elena Ceste: il padre di Elena contro Michele Buoninconti, primo screzio in casa Ceste

anticipazioni calcaterra squadra antimafia 6

Squadra Antimafia 6 anticipazioni 3 novembre: Calcaterra scomparso, De Silva alle strette