in

Cagliari – Juventus risultato finale: 1-3 video gol, sintesi, highlights

Una Juventus tornata cinica e letale batte un Cagliari, praticamente sempre in difficoltà, per 3. Bianconeri che con questa vittoria si assicurano di chiudere in testa il 2014. 95 punti nell’anno solare, in testa dal novembre 2013: sono questi i numeri di una grande squadra che comanda il campionato di Serie A da 3 anni e mezzo. La Juventus mai in difficoltà a parte due momenti nella partita: dopo il vantaggio di Tevez, precisamente tra il settimo e il dodicesimo minuto, c’è stata un tentativo di reazione dei sardi che hanno impensierito Buffon con un colpo di testa di Ekdal.

Subito dopo la Juventus raddoppia e legittima il vantaggio con una vera e propria perla di Arturo Vidal. Forse è questa la notizia più importante per Max Allegri il recupero del cileno che ha dimostrato quella foga che lo ha sempre contraddistinto nei suoi anni in bianconero. Davvero un gol meraviglioso che vale la pena di vedere e rivedere. La Juventus continua a macinare gioco  e a esprimersi con tutta la sua eleganza e qualità. Qualche tentativo di superare la metà campo da parte del Cagliari che non riesce a creare molti patemi dalle parti di Buffon.

Iniziato il secondo tempo la Juventus cerca il colpo del k.o. e lo trova al 51′ con Fernando Llorente bravo a concretizzare in rete un grande invito di Pirlo. Il secondo momento di difficoltà, se così lo possiamo definire, arriva al minuto 65 quando Rossettini con un bellissimo colpo di testa mette alle spalle di Buffon dopo una punizione pennellata di Cossu. In seguito la Juventus prova a colpire ancora soprattutto con Pereyra e con il neo entrato Morata. Ma i bianconeri entrano in modalità gestione in quanto sicuramente si iniziava a pensare alla Supercoppa: lunedì a Doha c’è da giocarsi la coppa contro il Napoli.

http://youtu.be/e8fRtxEUP9E

Virna Lisi e Gabriel Garko,

Virna Lisi morta: il ricordo e il saluto di Gabriel Garko su Facebook

Napoli – Parma 2-0: video gol, highlights e sintesi