in ,

Cagliari omelia shock, il prete sull’altare: “Sono vergine e posso dimostrarvelo”

Stanco delle maldicenze dilaganti in città, voci di paese sempre più frequenti sulla sua presunta condotta morale poco edificante, don Albino Lilliu ha deciso di dire ‘basta’ e mettere a tacere una volta per tutte le illazioni sul suo conto.

Il sacerdote della parrocchia di San Luca a Quartu Sant’Elena, città dell’hinterland cagliaritano, ha scelto per difendersi un modo a dir poco sopra le righe, e un luogo ancorché inaspettato: la casa del Signore. Così, mentre officiava il rito religioso, impugnando il microfono sull’altare, si è fatto coraggio e ha esclamato: “Non sono fidanzato! Quelle che sentite in giro sono solo dicerie. Sono vergine e posso dimostrarlo, se volete mi faccio controllare dal medico davanti a voi”.

Sbalorditi i fedeli, abitanti della zona cagliaritana ‘Margine Rosso’ e qualche turista, rimasti a bocca aperta per le dichiarazioni del sacerdote che ha mischiato il ‘sacro’ al ‘profano’, pur di difendere la sua reputazione dai rumors piccanti sul suo conto. Il quotidiano L’Unione Sarda ha parlato della vicenda di Don Albino Lilliu, che molto probabilmente paga lo scotto per essere un prete giovane e ‘social’, con tanto di profilo ufficiale Facebook.

 

Foto Facebook

The Impossible facebook

Programmi Tv oggi, domenica 30 agosto: Il Segreto e The Impossible

eventi in Sicilia Sudest Wine Fest

Vacanze settembre 2015 in Sicilia: gli eventi più ghiotti, dal Sudest Wine Fest alla Sagra dell’Arancino