in

Cagnano Varano, sparatoria nel foggiano: chi è l’aggressore del carabiniere ucciso

Quello che è successo oggi nel foggiano ha lasciato davvero tutti senza parole. La sparatoria avvenuta nella piazza di Cagnano Varano costata la vita al maresciallo in servizio Vincenzo Di Gennaro di soli 46 anni ha suscitato parecchia indignazione sui social. Ancora poco chiara la dinamica – le indagini sono in corso – tuttavia è uscito fuori il nome dell’aggressore. 

Sparatoria a Cagnano Varano: ecco chi è l’aggressore del carabiniere ucciso

L’uomo è stato identificato: si tratta di Giuseppe Papantuono, un 67enne pluri-pregiudicato per reati di droga. Attualmente in fermo presso la caserma dei carabinieri per essere interrogato, l’uomo è già sotto arresto. Come mostrano gli scatti, l’aggressore è stato subito immobilizzato da altri colleghi del maresciallo freddato questa mattina. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un altro giovane carabiniere di appena 23 anni. Le su condizioni, tuttavia, non sono gravi. Secondo una prima ricostruzione Giuseppe Papantuono si sarebbe avvicinato alla volante dei carabinieri in servizio, chiamati per un presunto litigio familiare. L’uomo non avrebbe dato al maresciallo e al suo collega nemmeno il tempo di intervenire e scendere dall’auto. Subito sono partiti i colpi d’arma da fuoco tra lo sconcerto dei passati, che impotenti hanno assistito alla tremenda scena. Sotto shock anche i colleghi di Vincenzo Di Gennaro che per ricordarlo hanno coperto l’auto di servizio con una bandiera tricolore. Un lutto per la cittadina di Cagnano Varano in provincia di Foggia, un episodio che non può restare impunito.

Sparatoria nella piazza di Cagnano Varano: la reazione di Matteo Salvini e Luigi Di Maio

Tra i primi a commentare quanto successo il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che  ha rivolto«una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate». «Chi tocca un Carabiniere tocca lo Stato, tocca ognuno di noi. Ora basta, ci sarà una reazione!», ha scritto il ministro del Lavoro Luigi Di Maio. 

leggi anche l’articolo —> Foggia, sparatoria in piazza a Cagnano Varano: morto un maresciallo dei Carabinieri in servizio, ferito un collega

(Foto Caffeina Magazine)

Andrea Cerioli Instagram: la foto bollente nel deserto della California manda in delirio le fan

Justine Mattera: lingerie trasparente e gambe spalancate, la foto sulla poltrona è super sexy! (FOTO)