in ,

Calcio, Adriano Galliani indagato per il fallimento del Parma

Il Parma calcio sta rinascendo dalle proprie ceneri in Serie D, con la nuova società che proprio nella giornata di ieri ha acquistato all’asta i trofei che costituivano la gloriosa storia del club prima del fallimento che si è consumato lo scorso inverno; le indagini sul crack continuano e ora si arricchiscono di un nuovo indagato illustre, l’AD del Milan Adriano Galliani.

Il dirigente dei rossoneri infatti sarebbe finito nel mirino della Procura della città emiliana con l’accusa di concorso in bancarotta fraudolenta; il caso sarebbe scoppiato in riferimento all’operazione di mercato che portò a Milano il difensore italo-argentino Gabriel Paletta che lasciò Parma lo scorso gennaio per un costo ritenuto inferiore al reale prezzo di mercato.

Il trasferimento si concretizzò per circa 2,5 milioni di euro, cifra al ribasso secondo gli inquirenti; si attendono ora ulteriori dettagli per capire la posizione di Adriano Galliani e del Milan in merito all’accusa della Procura di Parma. Sarebbe un brutto colpo per i rossoneri in un momento decisamente non positivo dal punto di vista sportivo.

Golosario 2015 itinerario del gusto Milano

Golosaria 2015 a Milano: date, biglietti e programma dell’evento di Paolo Massobrio e Marco Gatti

Anticipazioni Grande Fratello 14 quarta puntata: grande testa a testa fra Luigi e Igor