in ,

Calcio e Diritti Tv: Sky e Mediaset finiscono nel mirino dell’Antitrust

Guai in vista per Sky e Mediaset e di rimbalzo anche per il calcio italiano. Le due pay tv sono infatti finite nel mirino dell’Antitrust che, dal 13 maggio 2015 al 10 dicembre 2015, ha indagato sul “presunto accordo restrittivo della concorrenza posto in essere da Sky e Rti Mediaset Premium e favorito dalla Lega Nazionale Professionisti della Serie A e del suo advisor, Infront Italia Spa.”

La relazione (56 pagine e 182 documenti) racconta le attività di lobbing e le manipolazioni che hanno portato alla spartizione dei 3 miliardi di euro (in tre anni) che la ricca torta dei diritti tv della Serie A metteva sul piatto. Riporta Repubblica come il comportamento degli attori coinvolti nella relazione dell’Antitrust (Sky, Mediaset Premium, Infront, Lega Calcio) era: “finalizzato ad alterare il confronto concorrenziale in sede di partecipazione alla gara (…) evitando il dispiegarsi di dinamiche concorrenziali fra gli operatori attivi sul mercato e ostacolando l’ingresso di potenziali nuovi operatori”

In parole povere, la Lega Calcio con l’ausilio di Infront hanno concordato un esito diverso da quello che era risultato dalle offerte, in modo da garantire la spartizione dei diritti tv tra Sky Mediaset e da evitare l’intromissione di altri concorrenti, come ad esempio Eurosport. Sono attesi nuovi sviluppi entro il 16 febbraio quando gli inquirenti ascolteranno le memorie difensive degli imputati.

c'è posta per te 2026

C’è posta per Te 2016 ascolti record: battuto Massimo Ranieri

Domenica Live diretta

Domenica Live anticipazioni e ospiti 17 gennaio 2016: Veronica Maya e Marco Baldini