in ,

Calcio estero, Brasile: Rivaldo si ritira, addio al calcio a 43 anni

Siamo arrivati ai titoli di coda, anche Rivaldo è ormai ad un passo dal ritiro dal calcio giocato; il secondo se vogliamo essere precisi visto che aveva già salutato in precedenza salvo poi tornare in campo lo scorso giugno per aiutare il Mogi Mirim, squadra di cui è presidente e che milita nella Serie B brasiliana. Questa volta però sembra essere quella buona e definitiva per l’ex campione del Mondo.

Rivaldo dirà addio al calcio giocato nello stadio che porta il nome di suo padre, il Romildo Ferreira e nell’occasione il suo Mogi Mirim affronterà in un match di campionato il Luverdense; l’ex Milan e Barcellona avrà anche l’ultima occasione di giocare accanto al figlio Rivaldinho, con il quale aveva segnato in una partita ufficiale alcuni mesi fa.

Pallone d’Oro nel 1999 e vincitore della Champions League con la maglia del Milan nel 2003, è stato inserito da Pelé nella lista dei 125 giocatori viventi più forti di sempre; a 43 anni ha deciso di non dare più calci ad un pallone, un ritiro che era nell’aria anche se con Rivaldo non si può mai dire.

Ecco le novità sul congedo parentale

Congedo parentale: novità, a giorni la circolare Inps per le domande

alessandra amoroso

Alessandra Amoroso festeggia il compleanno con la famiglia: “I 29 anni più belli della mia vita”