in ,

Calcio, Europei 2016: quando l’Italia perse 2-3 contro la Danimarca

Questa sera alle ore 20:45 l’Italia scenderà in campo contro la Norvegia allo stadio Olimpico di Roma. Il 9 settembre 2014 a Oslo la nazionale azzurra ha vinto con due reti segnate da Simone Zaza e Leonardo Bonucci. Attualmente si trova al vertice della classifica del Girone H e questa sarà l’ultima partita delle fasi di qualificazione agli Europei 2016 che continuerà in Francia.

Ma facciamo un passo indietro lungo 16 anni. Era l’8 settembre del 1999 e la nazionale azzurra si trovava a fronteggiare la Danimarca allo stadio San Paolo di Napoli. L’Italia di quell’epoca fu l’ultima nazionale ad aver perso in casa una partita di qualificazione agli Europei. Alle due reti di Fuser e Vieri si contrapposero le tre reti dei giocatori danesi Jørgensen su rigore, Wieghorst e Tomasson. Ci furono due espulsioni: Giannichedda per gli azzurri e Wieghorst per i danesi.

Fu un match combattuto fino all’ultimo, in cui l’Italia, a suo modo, uscì con dignità. Ecco quella storica formazione: Buffon, Panucci, Nesta, Cannavaro, Pancaro, Fuser, Baggio D., Giannichedda, Albertini, Di Francesco, Conte, Inzaghi F., Vieri C. Erano i tempi in cui l’Italia veniva allenata da Dino Zoff ed era uscita un anno prima dai mondiali di Francia ’98, battuta dai francesi e dalla sua stessa maledizione, quella dei rigori.

 

Windows 10 Build 10565 Novità

Windows 10 download build 10565 preview: correzione bug in arrivo

Tagli corti per capelli ricci autunno 2015, 3 look ideali per capelli ricci

Tagli corti per capelli ricci autunno 2015, 3 look ideali per le donne leonesse