in

Calcio Spagnolo: Barcellona, Real Madrid, Atletico Bilbao ed Osasuna indagati

Secondo quanto riferisce il quotidiano “ l’ Indipendent“, l’Unione Europea avrebbe aperto un’inchiesta contro le due principali società calcistiche spagnole cioè Barcelllona e Real Madrid. Nel mirino della UE ci sarebbe lo status no profit delle società spagnole incluse Atheltic Bilbao e Osasuna, tale status consente alle squadre di godere di privilegi fiscali.

A questi quattro club fu consentito di conservare la condizione di società no-profit e la norma non è stata più modificata. Proprio grazie a questa facilitazione fiscale il Real Madrid ed il Barcellona possono permettersi spese enormi per il calciomercato dato che gli consentono di avere una tassazione molto bassa sugli stipendi milionari dei loro calciatori per poter sconfiggere la concorrenza dei club stranieri, nonostante il momento molto delicato per la condizione economica della Spagna.

Neymar Barcellona

Tuttavia l’indagine non riguarda  una polemica sin ora sconosciuta dato che da anni i due club grazie al parlamento spagnolo hanno agevolazioni quanto riguarda il costo del lavoro. Nonostante l’indagine, la Commissione Europea non sta valutando la legittimità della tassazione del costo del lavoro per i calciatori.

Il nodo della questione riguarda invece la percentuale di tasse che i due club pagano al fisco spagnolo appena il 25% contro un minimo previsto del 35%. Si tratta di un privilegio che risale al 1990, quando le società sportive furono costretto a diventare delle SRL, tutte ad eccezione di Barcellona, Real Madrid, Athletic Bilbao ed Osasuna che sono società calcistiche ad azionariato popolare.

Written by Francesco Moretti

Nato ad Avellino il 4 Gennaio 1995 , appassionato di sport e di politica, frequenta liceo scientifico P.S. mancini di Avellino

beautiful cast

Anticipazioni Beautiful: sboccia l’amore tra Liam e Steffy

Bologna: gara di punizioni tra Moscardelli, Diamanti e Koné (video)