in ,

Calciomercato, Conte c’è l’accordo con il Chelsea, ora decide Abrahmovic

Antonio Conte potrebbe essere il prossimo allenatore del Chelsea. Il ct dell’Italia, nell’autunno scorso, sarebbe volato a Londra per discutere il contratto che nella prossima stagione potrebbe portare il tecnico leccese sulla panchina dei Blues. Conte avrebbe superato nelle gerarchie sia Allegri (prossimo al rinnovo con la Juventus) che Simeone (il prediletto di Abrahmovic) che vorrebbe continuare la sua avventura sulla panchina dell’Atletico Madrid.

La decisione definitiva spetterà ora ad Abrahmovic che potrebbe pronunciarsi entro metà marzo. Durante la visita a Londra, Conte avrebbe effettuato un accurato sopralluogo delle strutture di allenamento e si sarebbe sottoposto a una full immersion per apprendere la lingua inglese. Inoltre, nell’incontro tra il ct e Abrahmovic sarebbero gettate le basi per un’eventuale contratto. Nella testa di Conte, secondo le indiscrezioni, basterebbero 2 o 3 innesti di qualità per riportare il Chelsea ai livelli che gli competono.

A nulla dunque sarebbe servito il pressing del presidente federale Tavecchio che vorrebbe Conte alla guida della nazionale almeno fino al Mondiale 2018. Ma il ct sembra intenzionato a cogliere al volo l’occasione per ritornare su una panchina di club, a maggior ragione se si tratta di un club di Premier League.

PIACENZA CALCIATORE MORTO MENINGITE

Napoli, detenuto evade dal Cardarelli: doveva scontare pena fino al 2030

Moto Gp Petrucci operazione

Moto GP 2016, Danilo Petrucci rassicura tutti su Twitter: “In Qatar ci sarò”