in

Calciomercato Fiorentina: il punto sui rinnovi di Neto, Aquilani e Cuadrado

La situazione rinnovi sta impegnando molto gli uomini mercato della Fiorentina che entro la sosta per le nazionali del 5 ottobre dovrebbero riuscire a risolvere i 3 nodi contrattuali. Il primo incontro (forse quello a cui i Viola tengono di più) sarà con Juan Cuadrado e il suo procuratore Alessandro Lucci. Si mormora che il colombiano e il suo agente chiedano 3milioni netti a stagione per quattro anni mentre la Fiorentina ne offrirebbe 2,2 per 3 stagioni. La sensazione è che la soluzione stia in mezzo: quindi si dovrebbe chiudere intorno ai 2,6 milioni a stagione. C’è poi la clausola di rescissione che il colombiano vorrebbe fosse allegata al suo contratto, il giocatore la vorrebbe di 30 milioni, i Della Valle ritengono che 40 milioni sia il minimo.   Aquilani

La vicenda di Aquilani è ben conosciuta. Il ragazzo è in scadenza di contratto a giugno dunque la società ha proposto un decurtamento dell’ingaggio, Aquilani in un primo momento ha rifiutato, ma ora sembra che le parti si siano riavvicinate. La nuova proposta della Fiorentina sembra compiacere il centrocampista romano: due anni di contratto con opzione per il terzo a 1,5 milioni più premi vari.

La crescita esponenziale di Neto è sotto gli occhi di tutti, il ragazzo anche a Bergamo ha fatto una grande prestazione ripagando la fiducia incondizionata di Montella, e l’arrivo dell’esperto romeno Tatarusanu non può che aiutare il portiere brasiliano nella sua continua crescita. La Fiorentina vorrebbe legare a sè Neto per altri quattro anni con uno stipendio aumentato del 50% e con un contratto a salire a partire da un milione.

 

 

raid gas tossici n siria

Isis: raid USA in Siria, uccisi 20 miliziani

Caso Yara: dubbi dei Ris sul Dna