in

Calciomercato Inter: se salta Stramaccioni pronto Mihajlovic

Che l’Inter sia in un momento più che critico è un dato di fatto, ma ora i tifosi vogliono una botta d’orgoglio dopo le brutte sconfitte subite a Londra col Tottenham e domenica scorsa nel posticipo col Bologna in casa. Non convince del tutto l’operato di Andrea Stramaccioni, new entry sulla panchina nerazzurra un anno fa per il dopo- Ranieri che sta pagando a caro prezzo la forte inesperienza.

moratti2

In settimana si sta parlando moltissimo del futuro della squadra, ma soprattutto del cambio alla guida tecnica che potrebbe materializzarsi in caso di esiti negativi contro Tottenham in casa e Sampdoria in trasferta domenica. Moratti dopo la sconfitta col Bologna si è detto amareggiato per il crollo che sta avendo la sua squadra, e voglioso di vedere una reazione nella squadra senza neanche smentire un cambio tecnico con l’esonero di Stramaccioni e Branca.

Ebbene, in caso di esonero immediato, sulla panchina dell’Inter potrebbe sedere Sinisa Mihajlovic, ex difensore nerazzurro che ha chiuso la carriera da calciatore proprio nella formazione di Moratti: attuale c.t. della Serbia, potrebbe anche ricoprire il doppio incarico come previsto dal regolamento UEFA, motivo per cui non è da escludere affatto un suo approdo a Milano.

Il patron dell’Inter continua a tentennare, sperando in una reazione dei suoi uomini che possa magari spingerlo alla conferma del tecnico e del direttore sportivo, protagonisti di scelte alquanto cervellotiche sia in sede di mercato che per i vari casi scoppiati in questi ultimi mesi, ultimo la risoluzione con Wesley Sneijder che si sta affermando a livello europeo ancora in Champions League col Galatasaray.

Scenari da tenere sotto osservazione e che aumentano la pressione su una squadra che appare in forte flessione e su cui molti, inclusi gli stessi tifosi si dicono scettici: uscirà da questo momento da solo Stramaccioni o sarà necessaria una scossa con l’arrivo del serbo?

Seguici sul nostro canale Telegram

mazzarri napoli

Inter: è Walter Mazzarri l’allenatore del futuro?

Inter: Lucescu o Mihajlovic per il dopo Stramaccioni?