in

Calciomercato, Lazio: Reja non crede nel progetto e dà l’addio

“Mi hanno detto di prendermi una settimana per rilassarmi e valutare la situazione… Mica sono stressato!”. Sono parole dell’allenatore Edy Reja, preludio del divorzio dalla Lazio. “Questa volta sono io che non ci sto. Basta, così non si può andare avanti: venerdì tornerò a Roma e comunicherò il divorzio. I soldi? Non saranno un problema, ci sono cose più importanti nella vita”. Ma cosa ha fatto scaturire la reazione di Reja?

Lazio

Di certo, le (non) scelte della società e la sua volontà di non osare nella prossima stagione. L’allenatore triestino, infatti, avrebbe consigliato al presidente Lotito e ad Igli Tare l’acquisto di almeno 4 difensori di spessore e due centrocapisti, al fine di riportare la squadra dove merita. In Europa League. E invece?

E invece sembra che il direttore sportivo Tare abbia già imposto il sistema di gioco per l’anno prossimo, privando di ogni possibilità di scelta l’allenatore del futuro. Che, in virtù di ciò, non sarà Edy Reja che si fa da parte. Simone Inzaghi è in pole position per la panchina.

Earth day 2014 convegno FAO Roma

Earth Day 2014: convegno a Roma su territori intelligenti e green jobs il 5 giugno

team creativo Extreme Makeover Home Edition

Anticipazioni Extreme Makeover Home Edition puntata 2 giugno: riparte questa sera la seconda edizione con Alessia Marcuzzi