in

Calciomercato Lazio: ultimissime news di mercoledì 13 agosto

Lavorare in uscita, per piazzare l’ultimo colpo in entrata. Il leitmotiv del calciomercato della Lazio al 13 agosto non cambia. Per arrivare al centrale di difesa richiesto da Poli, bisogna prima monetizzare: Onazi, Gonzalez, Ciani e Cavanda nella lista dei partenti. Stankovic si avvicina sempre di più, mentre spuntano i nomi di Zapata e Silvestre.

Calciomercato Lazio

Capitolo cessioni: per Onazi, di cui abbiamo già parlato, Lotito chiede non meno di 10 milioni; Gonzalez sembra vicino al Southampton, il Lens ha chiesto di Ciani e all’Amburgo piace Cavanda. La Lazio potrebbe fargli partire anche tutti e quattro, per avere i fondi necessari ad acquistare un centrale di difesa da affiancare a De Vrij.

Vlaar resta un obiettivo, nonostante le difficoltà per averlo, di cui abbiamo già scritto. Così come abbiamo già scritto della possibilità di arrivare a Vojislav Stankovic: il capitano del Partizan Belgrado, il cui contratto scade il 31 dicembre 2014, si è difatti offerto alla Lazio, e sarebbe un colpo low cost per Lotito, che potrebbe anche pensare di aspettare gennaio per portarlo in Italia a parametro zero. Stankovic è però un extracomunitario, e al momento i biancocelesti, dopo aver “sostituito” Dias con Djordjevic, non hanno la seconda casella libera. La soluzione potrebbe dunque essere un prestito presso qualche squadra, dove magari fare anche ambientare il centrale in Serie A.

Altri due nomi acquistabili senza troppi esborsi sono Zapata e Silvestre. Il colombiano potrebbe infatti lasciare il Milan, viste le difficoltà dei rossoneri a vendere Mexes e Zaccardo; mentre per il centrale nerazzurro bisognerà aspettare almeno il 28 agosto: Mazzarri l’ha inserito nell’elenco di giocatori che sosterrà il preliminare di Europa League, per cui prima della gara di ritorno, Silvestre non potrà muoversi.

news montagna

Ultime Notizie: Monte Bianco, cinque alpinisti morti, corpi sul versante francese

siria news

Guerra in Siria, news: padre rapisce i figli per portarli a combattere