in

Calciomercato Milan news di oggi: Rabiot, Destro, Martinez e Torres

Rabiot, Destro e Torres: sono questi i nomi caldi per il calciomercato del Milan, oggi. Dopo la partenza di Mario Balotelli i rossoneri si devono mostrare attivi sul mercato, sia per tranquillizzare i tifosi sull’effettiva volontà della società di rafforzare l’organico, sia per rimpiazzare i buchi che effettivamente cominciano a pesare nella rosa: oggi, a Milanello, si è rivisto persino Silvio Berlusconi.

Tornando agli affari di mercato, la prima trattativa che Galliani vorrebbe chiudere è quella per il centrocampista del PSG Adrien Rabiot, ma l’affare è complicato dal contratto del francese, valido fino al 2015. Secondo Tuttosport i rossoneri potrebbero spingere ad un rinnovo con il PSG e contestuale prestito biennale, ma c’è sempre un accordo da trovare con i transalpini.

Più concreta invece la pista che porterebbe Mattia Destro in maglia rossonera, anche se fino a qualche giorno fa si parlava di un concreto interessamento del Tottenham per l’attaccante giallorosso, con relativa offerta da 24 milioni di euro. E’ il Corriere della Sera oggi a parlare per primo dell’ipotesi Destro in rossonero come sostituto di Balotelli, mettendo nel mucchio anche il nome di Fernando Torres (prestito dal Chelsea, ma l’ingaggio è proibitivo) e infine quello che potrebbe essere il nome definitivo, Jackson Martinez del Porto.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Last Cop ultimi episodi su Rai1

Programmi tv stasera: Last Cop L’ultimo sbirro, Elementary, La Grande storia, Baciami ancora, Terminator 2 – Il giorno del giudizio, Person of Interest, Crozza a colori e Catfish: falsa identità

tekefonata a sgarbi grillo smentisce

Beppe Grillo: “il M5S coi terroristi? Schifezze di Renzi”, dal suo blog un duro attacco al Governo