in

Calciomercato Milan: summit stasera ad Arcore, si decide sull’esterno d’attacco

È previsto per stasera un summit a villa San Martino, tra Berlusconi, Galliani e Inzaghi. Si parlerà sicuramente di calciomercato, e in particolare dei due obiettivi chiesti dall’allenatore del Milan: un centrocampista e un esterno d’attacco, possibilmente mancino. Si deciderà dunque su chi puntare, tra l’ormai noto Cerci, la soluzione low cost Taarabt, l’ultima idea Douglas Costa ed eventuali sorprese.

Calciomercato Milan

Si incontreranno stasera, presidente, amministratore delegato e allenatore del Milan. Faranno certamente il punto di questo primo mese di lavoro di Inzaghi, tra tante aspirazioni e altrettante batoste sul campo – vedasi le tre sconfitte nella Guinness Cup. Alla luce di ciò, sarà dunque l’occasione giusta per SuperPippo per chiedere i due rinforzi che necessita per completare la sua rosa e avere a disposizione una squadra molto più competitiva di quella “ammirata” in America.

Un centrocampista e un attaccante, da mettere a destra nel tridente offensivo, quindi preferibilmente mancino. Ne parliamo da giorni, quasi settimane: gli obiettivi sono questi. Per il centrocampo, Inzaghi sembra preferire Dzemaili; dopo i preliminari tra Napoli e Athletic Bilbao, sapremo il futuro dello svizzero. Di alternative al momento, al netto dei nomi che girano sui quotidiani, non ce ne sono tante: dalla Spagna parlano di Song, in Italia di Banega e Bonaventura, ma la sensazione è che l’obiettivo principale sembri Dzemaili.

Ma è dell’esterno d’attacco che si parlerà verosimilmente di più nel summit a tre di mercato. Anche qua, c’è un nome che sembra in cima alla lista: Alessio Cerci. La situazione al momento non è cambiata: Cairo vuole 20 milioni, sul giocatore ci sono anche Monaco e Atletico Madrid, che potrebbero da un momento all’altro offrire al presidente granata la cifra richiesta. Tra le alternative, Taarabt – che però non è mancino e che nella passata stagione giocava a sinistra o dietro le punte – Lavezzi e Campbell – anche loro difficili da raggiungere.

Spunta però un altro nome. È quello di Dougals Costa, esterno mancino dello Shakhtar Donetsk; tatticamente farebbe al caso di Inzaghi, ma ha una quotazione addirittura superiore a quella di Cerci (siamo sui 25 milioni), anche se si potrebbe provare a ottenere un pagamento dilazionato. Di tutto ciò, e sicuramente di altro ancora, si parlerà stasera nel summit di mercato ad Arcore: Inzaghi proverà a convincere la dirigenza ad accontentarlo, e vedrà fin dove il presidente è pronto a spingersi economicamente.

ultime notizie fiorentina

Calciomercato Fiorentina: ultime notizie portano a Davide Santon

venezia divine mostra collezione gioielli fantasia

Divine, Splendori di scena: alla Galleria Franchetti di Venezia arriva la Collezione Re Rebaudengo