in

Calciomercato Milan: Taarabt e non solo nel summit di ieri

È durato quasi tre ore il summit di mercato tenutosi ieri sera a villa San Martino tra Berlusconi, Galliani e Inzaghi. Si è parlato soprattutto dell’esterno d’attacco che il tecnico rossonero vuole per completare il suo tridente d’attacco: Cerci, Lavezzi, Douglas Costa, Campbell, Taarabt…i nomi restano gli stessi; si allontana invece, Dzemaili.

Calciomercato Milan

Con la totale condivisione della linea da parte del presidente Berlusconi, dell’area sportiva con Adriano Galliani e della guida tecnica della Prima squadra con Filippo Inzaghi, il Milan resta attento e vigile sul mercato pronto a concretizzare le giuste opportunità, come è appena avvenuto nel caso del portiere proveniente dal Real Madrid, Diego Lopez”. Recita così il comunicato ufficiale che la società rossonera ha pubblicato sul suo sito e che si riferisce al summit di mercato di cui vi avevamo parlato già ieri.

L’obiettivo numero uno da qui a fine agosto rimane l’esterno offensivo che permetterebbe a Inzaghi di completare il suo 4-3-3. E allora ricominciamo con la lista: Cerci, operazione che sarebbe più semplice se Cairo abbassasse leggermente le sue pretese, al momento ferme a 20 milioni; Douglas Costa, che ha un costo anche più elevato del granata, anche se con lo Shaktar Donekts si può trattare un pagamento dilazionato negli anni; Lavezzi, il cui contratto non è stato rinnovato dal PSG ma che ha anche lui un costo e un ingaggio elevati; Campbell, che però è la pista più difficile, perché a differenza dei precedenti due è apprezzato, e molto, da Wenger.

Attenti e vigili, dunque. In attesa di sviluppi che potrebbero sbloccare una delle situazioni qui menzionate. E se ciò non dovesse succedere, rimarrebbe sempre Taarabt, che aspetta solo che il Milan. Si raffredda invece, la pista che porta a Dzemaili e all’acquisto di un centrocampista, anche se è ancora presto per escludere del tutto quest’ipotesi.

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio, Stankovic: “Occasione della vita, spero che si trovi l’accordo”

ultime notizie

Formentera: ragazzo italiano morto dopo un tuffo