in

Calciomercato Milan: ultimissime news di lunedì 11 agosto

Una giornata tranquilla, questo lunedì 11 agosto, per il calciomercato Milan. Accolto in mattinata Armero e in attesa dell’arrivo di Diego Lopez questa sera, i rossoneri si concentreranno ora sui due obiettivi rimasti, un centrocampista e un esterno d’attacco: restano Dzemaili e Cerci i due obiettivi principali.

Calciomercato Milan

Domani i due neo acquisti effettueranno le visite mediche, dopodiché saranno a tutti gli effetti dei giocatori del Milan. “Ho parlato con Inzaghi al telefono e so di dover lavorare tanto per aiutare la squadra ad arrivare a certi traguardi” ha detto Armero, atterrato a Malpensa questa mattina, “Il campionato e la Coppa Italia sono i nostri obiettivi, oltre al dover rientrare in Champions League”. È atteso in serata invece l’arrivo del nuovo portiere titolare, Diego Lopez.

Sistemato verosimilmente, con questi due acquisti, il reparto arretrato (c’è ancora da cedere un portiere, e chissà se in difesa si muoverà qualcos’altro), il Milan penserà da qui a fine mese a regalare a Inzaghi un centrocampista e un esterno d’attacco, per avere una rosa competitiva. Per sapere il futuro di Dzemaili, bisognerà aspettare i preliminari di Champions del Napoli: il club azzurro infatti, ha deciso di trattenere lo svizzero, insieme agli altri partenti, fino alla gara di ritorno contro l’Atheltic Bilbao.

In attacco, tutto ruota attorno a Cerci. Nessuna novità importante: Cairo vuole 20 milioni ed è pronto sia a rinnovare il contratto all’attaccante sia a lasciarlo partire qualora manifestasse questa volontà. Monaco e Atletico Madrid sono sul giocatore e, a meno di ulteriore pretendenti, si defila una corsa a tre per convincere giocatore e presidente granata. Trattativa indipendente quella per il ritorno di Taarabt: “al giusto prezzo lo lasceremo andare”, ha detto il tecnico del QPR, Redknapp.

giornalista americano decapitato

Australia: jihadista twitta la foto del figlio di sette anni con in mano una testa mozzata

Dimissioni Tavecchio

Carlo Tavecchio è il nuovo presidente della Figc: eletto alla terza votazione con il 63.6%