in

Calciomercato Milan: ultimissime news di lunedì 4 agosto

Movimento in attacco per il Milan. Detto che anche il Liverpool ha scaricato Balotelli, i rossoneri cercano ancora una squadra disposta ad acquistare Robinho, per risparmiare sull’ingaggio del brasiliano e provare a dare l’assalto ad Alessio Cerci. L’Arsenal non vuole cedere Campbell, M’Baye Niang non è più sul mercato e si cerca un portiere che dia sicurezza.

Calciomercato Milan

Robinho non tornerà in Brasile; almeno, non al Flamengo, che aveva chiesto, senza ottenere risposta, l’aiuto di alcuni imprenditori per potersi permettere il pagamento dell’ingaggio dell’attaccante. Sfumata anche questa ipotesi, resta al momento l’interesse solo dell’Al Ahli: la squadra di Dubai avrebbe offerto all’agente del brasiliano, Marisa Ramos, un biennale a 4,5 milioni di euro a stagione. Un’offerta più che allettante e sulla quale il giocatore sta riflettendo.

Una volta chiuso il capitolo-Robinho, Galliani si potrà concentrare su Alessio Cerci. Abbiamo già parlato della concorrenza del Monaco, al momento unico club interessato all’esterno d’attacco insieme al Milan. I rossoneri però, hanno dalla loro non solo l’amicizia che lega la dirigenza a Cairo, ma a quanto pare anche la volontà del giocatore; Cerci infatti, al quale il presidente granata ha proposto un rinnovo, preferirebbe il Milan alla squadra del Principato. Galliani deve però trovare i 20 milioni chiesti da Cairo, altrimenti né i buoni rapporti né la preferenza dell’attaccante potranno bastare.

Sempre in attacco, M’Baye Niang non è più sulla lista dei partenti. La positiva tournee negli Stati Uniti ha sorpreso sia Galliani che Berlusconi, che hanno deciso, dopo Inzaghi, di dare fiducia al giovane francese. Ieri invece, c’è stato un incontro con l’entourage di Campbell, di cui però l’Arsenal non vuole privarsi. Questione portieri: sembra tramontare quasi del tutto l’ipotesi Reina (ingaggio troppo elevato e concorrenza di Napoli e Bayern Monaco da battere), rimane sempre in ballo il nome di Perin; ieri c’è stato un incontro tra Galliani e Prezioni a Forte dei Marmi, e chissà che i due non abbiano parlato anche del giovane portiere, il cui cartellino costa però 10 milioni.

Ciampi lascia reparto rianimazione

Ciampi lascia reparto rianimazione: migliorano sensibilmente sue condizioni

Torino

Torino news: stipendi dei consiglieri regionali, pronta una norma per ridurli